Arriva Mo, l’auto spagnola ad energia solare

by • 16 settembre 2016 • In evidenzaCommenti (0)378

E’ un’idea spagnola e tra non molto dovrebbe debuttare sul mercato. Si tratta di Mo un’automobile tutta speciale che utilizza l’energia solare grazie ai pannelli fotovoltaici installati sul tetto. Un progetto innovativo che unisce lo sfruttamento di fonti di energia rinnovabili all’applicazione della filosofia del recupero essendo realizzata per l’80% con materiali riciclabili. Se a tutto questo si aggiunge un prezzo di vendita estremamente competitivo, soltanto 4.500 euro, e l’indiscutibile risparmio sul carburante, non si dovrebbe andare molto lontano dalla realtà definendo questo piccolo gioiellino la possibile auto del futuro. Per lo meno per ciò che concerne gli spostamenti cittadini che non richiedono grandi distanze e vengono facilitati dalle dimensioni estremamente compatte del veicolo.

Nata interamente in Spagna presso la Evovelo di Malaga, Mo, come spiegato da Gonzalo Chòmon, direttore ricerca e innovazione della cooperativa spagnola, rappresenta una soluzione innovativa sotto tutti i punti di vista. Essendo classificata come veicolo elettrico leggero, infatti, può usufruire di tutte le agevolazioni dedicate a questa categoria, che sono davvero notevoli. In Spagna la vettura godrà dell’esenzione totale dal pagamento del bollo ed anche di quella dalla sottoscrizione di una polizza assicurativa. Quando arriverà in Italia i vantaggi saranno lievemente inferiori (la polizza RCA sarà, infatti, naturalmente obbligatoria) ma l’esenzione dal pagamento della tassa di circolazione per ben 5 anni certamente farà gola a molti.

A livello tecnico questa piccola automobile è un vero capolavoro. Spinta da un propulsore elettrico, trifase brushless, alimentato con batterie al litio, garantisce un’autonomia di circa 90 chilometri ed una velocità di 50 Km/h. Per ricaricare completamente la batteria con la sola energia solare tramite i pannelli montati sul tetto occorrono circa 2 o 3 giorni ma nel caso si avesse la necessità di effettuare un rifornimento più rapido, le batterie, estraibili, possono essere ricaricate collegandole ad una normale presa domestica che permette, in una sola ora, di raggiungere il 90% di ricarica.

Sebbene Mo sia la prima autovettura ad energia solare a debuttare sul mercato, non si tratta del primo esperimento di automobile alimentata con questa fonte di energia. Già un ragazzo Giapponese appassionato di tecnologia e di fai-da-te aveva realizzato con meno di 2.000 euro un veicolo ad energia solare sfruttando il telaio di una city-car, mentre ad Eindhoven, in Olanda, un gruppo di 22 studenti universitari ha progettato un altro veicolo ad energia solare incredibilmente innovativo caratterizzato da un telaio leggerissimo in fibra di carbonio e alluminio e dalla sorprendente autonomia di ben 600 chilometri.

Chi non volesse attendere il debutto di Mo e delle altre automobili solari in corso di progettazione, può rivolgersi alle grandi case automobilistiche che stanno già cercando di sfruttare nuove fonti ecologiche di alimentazione per le loro vetture. Se già Renault aveva provato ad utilizzare l’energia solare con il prototipo della Zoe, poi uscita sul mercato come semplice auto elettrica ma senza i pannelli solari previsti nel progetto originario, la macchina elettrica della Nissan, la Leaf, tra gli optional disponibili propone uno spoiler dotato di pannelli fotovoltaici che funzionano come fonte di energia supplementare per la ricarica della batteria. Anche se il prezzo dell’auto giapponese, venduta a circa 24.000 euro con la possibilità del noleggio della batteria a 79 euro al mese, non è minimamente paragonabile a quello della spagnola Mo.

________________________________________________________________

COSTA PARADISO NEWS RAGGIUNGE 300.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 126 STATI E 910 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 1 settembre 2016)
________________________________________________________________

Questo sito usa i cookie per migliorare l’informazione.
Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare

Informazioni sui cookie

Come disabilitare i cookie mediante configurazione del browser

Costa Paradiso News raggiunge il prestigioso traguardo di 200.000 visualizzazioni di pagina, in 98 Stati e 588 località Italiane (Google analytics 10 feb 2015).

Tre nuove rubriche sono state aggiunte al menu “AFFITTI, VENDITE, IL BARATTO” per i lettori che desiderano pubblicare gratuitamente i propri annunci.

Schermata 2014-12-12 alle 12.48.52
.
_______________________________________________________________
PER INSERIRE ANNUNCI GRATIS INVIARE FOTO E TESTO A
REDAZIONE@COSTAPARADISONEWS.IT
_______________________________________________________________
I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche “AFFITTI, VENDITE, IL BARATTO” sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia. Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.

______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________

.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *