Campione d’Italia è nei guai

by • 29 giugno 2018 • In evidenzaCommenti disabilitati su Campione d’Italia è nei guai282

Il consiglio comunale di Campione d’Italia, una exclave italiana che si trova in territorio svizzero, ha dichiarato ufficialmente lo stato di dissesto finanziario: significa che non ha più soldi per svolgere le sue attività, e che a breve sarà commissariato dal ministro dell’Interno italiano. Le difficoltà finanziarie di Campione sono note da tempo: i debiti sono arrivati a 30 milioni di franchi svizzeri (circa 25 milioni di euro) e sono legati soprattutto alla progressiva diminuzione degli introiti del casinò locale, la principale attrazione locale.

Campione è legata al territorio italiano, e in particolare alla città di Milano, di cui era una specie di feudo, sin dal Medioevo. Nel 1861 fu annessa all’Italia grazie a un accordo con la Svizzera, e da allora ne ha sempre fatto parte. Il casinò aprì nel 1933 e divenne rapidamente la prima fonte di guadagno per la popolazione locale: fino a pochi anni fa gli affari andavano così bene che nel 2007 fu inaugurata una nuova sede del casinò, progettata dall’architetto svizzero Mario Botta e costata decine di milioni di euro.

Negli ultimi anni il casinò di Campione ha però risentito della crisi comune a tutto il settore del gioco d’azzardo, che per la maggior parte si è trasferito online, e i suoi gestori non sono riusciti a trovare soluzioni adeguate. Secondo Il Giorno, il casinò ha accumulato negli anni 11 milioni di euro di debiti e i conti sono talmente malmessi che a gennaio la procura di Como ha chiesto il fallimento dell’azienda. Da allora si parla di un piano drastico per ridurre di un terzo i dipendenti, passando da 492 a 336, per tentare di non chiudere l’intera attività.

I problemi del Comune sono legati in gran parte alle tasse che il casinò non ha mai versato, ma non solo. Ad oggi Campione ha circa 103 dipendenti comunali, considerati troppi per una popolazione di circa duemila abitanti. Il demanio locale dispone inoltre di un centinaio di appartamenti di proprietà comunale e di alcuni terreni, che evidentemente non sono stati sfruttati in maniera efficiente (e che probabilmente saranno venduti per fare cassa).

Il Comune aveva provato ad avviare un piano di dismissione degli appartamenti e soprattutto di Villa Mimosa, un’ampia proprietà comunale situata accanto al casinò, ma senza risultati concreti. Fra il 2015 e il 2016 si provò per due volte a venderla all’asta, ma entrambe le volte non fu trovato alcun acquirente.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 450.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 132 STATI E 968 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 10 gennaio 2018)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.