Chi è realmente Maradona?

by • 3 maggio 2018 • SPORT, Visualizza in HomeCommenti disabilitati su Chi è realmente Maradona?338

Le aggressioni, gli insulti, le minacce, i comportamenti scorretti, i problemi finanziari, i figli non riconosciuti, i rapporti con la camorra e le discutibili amicizie con i potenti del mondo, fanno di Maradona un caso più unico che raro nel panorama mondiale e non solo. Quando si parla di Maradona lo si fa con parametri diversi da quelli riservati agli esseri umani perché lui non è mai stato uno qualsiasi. Diego è quell’incrocio tra inferno e paradiso, tra strafottenza e umiltà, tra vizio e sacrificio. Dove penda la bilancia dopo questo articolo penso sia chiaro giunti a questo punto. Ma la domanda esige una risposta più chiara del personaggio Maradona, costituito da poche luci e molte ombre. Secondo Luciano De Crescenzo, Diego era “ l’incarnazione mistica dell’emancipazione sottoproletaria, era dissipativo e arrogante come gli anni Ottanta”.

Maradona a tutt’oggi è amato alla follia dalla sua patria che tutto gli ha perdonato e ancora invocato dai tifosi napoletani, sostenitori della squadra in cui si è davvero realizzata la sua esistenza sportiva, non solo per nostalgia, ma perché ciò che lui ha fatto sui campi di gioco continua a rappresentare un sentimento di affermazione collettiva che nessun altro, in altri settori sportivi, ha mai eguagliato. Diego quindi trascende l’idea di umano per divenire icona. Simbolizza istanze che non trovano espressione altrove. Ciò che lo ha reso, Maradona, è l’aver saputo vendere forse meglio di chiunque altro la propria immagine attraverso le parole e i gesti, sempre in precario equilibrio tra contraddizioni e sregolatezza.

Il calcio è un racconto, se vogliamo, un’epica moderna, che propone un’opportunità di interpretazione della vita. Ed i suoi protagonisti sono eroi in senso strettamente mitologico, poiché i loro corpi si caricano di simboli che riempiono di senso i vissuti degli altri uomini. Pochissimi eletti possono riuscire in questo. C’è chi l’ha fatto attraverso un’immagine pulita, divenendo emblema di un popolo percorrendo una strada di sacrificio e di rigore sportivo, dentro e fuori dal campo, sfruttando l’epicità della stampa sportiva ma anche le prime fascinazioni dei cinegiornali e poi della tv. Pelè, altresì noto come O’Rey.

E chi invece ha preferito un percorso completamente opposto, da anti-eroe, privo di regole e dettato dagli eccessi, sempre e comunque. Al genio ha affiancato l’iperbole, l’insensatezza, il paradosso e quindi la follia. Maradona non si è mai pentito di quanto ha detto o fatto. Rimasto sempre lucidamente saldo e fedele sulle proprie convinzioni e paradossi personali. Sulla questione “mano de Dios” rispose al giornalista Piovino: “chi ruba ad un ladro ha 100 anni di perdono.” Sul premio come miglior calciatore del secolo che gli venne consegnato a Roma: “Ho meritato quel premio perché ho sempre rispettato il calcio, non ho mai voltato le spalle al campo da gioco”. E infine, il pensiero che meglio lo identifica e con il quale si presentò a Napoli: “Quello che so è che non sono mai stato un uomo comune. E quello che volevo era diventare l’idolo dei ragazzi poveri di Napoli, perché loro erano come ero io a Buenos Aires”.

Maradona non è mai stato un uomo comune. Se lo fosse stato non si sarebbe parlato di lui in questi termini. In compenso è stato un campione come tanti.

________________________________________________________________

PER ACCEDERE ALLE ULTIME NOTIZIE DAL VILLAGGIO

– ULTIME NOTIZIE

– RENDICONTI FINANZIARI MENSILI DELLA COMUNITÀ

– VERBALI DELLE RIUNIONI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

– VERBALI DELLE ASSEMBLEE DEI PARTECIPANTI

– ARCHIVIO NOTIZIE

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 450.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 132 STATI E 968 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 10 gennaio 2018)
_______________________________________________________________

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.