Il primo sciopero contro Macron

by • 29 settembre 2017 • ESTERICommenti (0)351

la CTG, uno dei più grandi sindacati francesi, ha organizzato una manifestazione di protesta contro la riforma delle leggi sul lavoro voluta da Emmanuel Macron. Sarà il primo giorno di mobilitazione contro il nuovo presidente e il suo progetto di modifica al codice del lavoro che prevede di indebolire il potere contrattuale dei sindacati e di rendere più semplici i licenziamenti.

Sono previsti scioperi dei dipendenti della Société Nationale des Chemins de fer Français (Società nazionale delle ferrovie francesi, SNCF) che è una delle principali aziende pubbliche del paese, della RATP, la società che gestisce i servizi di trasporto a Parigi, di Air France e di France Télévisions, tra le altre. Sono stati invitati a partecipare anche i dipendenti pubblici in generale e gli studenti. Hanno dato il loro sostegno alla CTG anche FSU (il maggiore sindacato della scuola), che marcerà con Solidaires e UNEF (l’Unione Nazionale degli studenti di Francia): qualche giorno fa a Le Parisien, il segretario della CTG Philippe Martinez ha detto che in tutto il paese ci saranno «oltre 180 manifestazioni». Due importanti confederazioni sindacali (FO e CFDT, di orientamento moderato) non hanno però dato il loro sostegno, anche se alcuni dei settori che ne fanno parte hanno deciso di aderire in autonomia.

Il leader della sinistra radicale Jean-Luc Mélenchon, che alle ultime elezioni ha ottenuto a sorpresa un buon risultato, ha annunciato a sua volta una manifestazione, ma ha scelto un’altra data, il 23 settembre. Anche in altri partiti la situazione è abbastanza confusa: una parte del Partito Socialista, per esempio, appoggia la riforma più o meno apertamente.

________________________________________________________________
schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 400.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 132 STATI E 968 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 10 giugno 2017)
_______________________________________________________________

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *