Lettera ai componenti del C.d.A. di Costa Paradiso (presidente Dr. Ferdinando Buffoni)

by • 4 settembre 2017 • Dentro la notizia, In evidenzaCommenti (2)2494

Egregi signori,
prima del Vs. insediamento del 18 marzo 2017, noi proprietari/ partecipanti siamo stati testimoni della peggiore crisi, a tutti i livelli, accompagnata da un punto di rottura finanziario che minacciavano l’esistenza della nostra stessa Comunità.

Dopo il Vs. insediamento molte cose sono cambiate in meglio nella trasparente gestione, nel recupero crediti, nella comunicazione e nella riorganizzazione del lavoro. Questi meritevoli risultati non bastano a scongiurare il pericolo, ancora incombente, che minaccia il futuro di Costa Paradiso.

Suggerisco che serve ora un’azione coraggiosa per arginare il ciclo del declino nel quale tutt’ora ci troviamo. Per arrivare a ciò propongo che venga stabilito un sistema di emergenza con i seguenti scopi :

Ridurre ulteriormente, con effetto immediato, i costi del lavoro subordinato;

Schermata 2017-09-04 alle 18.43.54

Scegliere al più presto, se cedere al Comune di Trinità d’Agultu la piena proprietà di tutte le aree per addivenire al servizio idrico integrato con tariffe secondo legge;

( PDF TARIFFE NEL VIGENTE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO )

Oppure, cedere al Comune di Trinità d’Agultu la proprietà e gestione delle infrastrutture continuando a mantenere in vita la Comunità, con tutti i relativi costi che attualmente vengono sostenuti dai proprietari/partecipanti per la gestione delle strade e vigilanza.

Egregi signori,
spero vogliate offrire a tutti i proprietari/partecipanti di Costa Paradiso la possibilità di potersi esprimere su queste scelte importanti.

Distinti saluti
Pasquale Ferrara
Costa Paradiso, 4 settembre 2017
________________________________________________________________

10 settembre 2017 alle 10:43 il portavoce del C.d.A. Dr. Claudio Pedace risponde :

Gentile sig. Ferrara, la sua lettera aperta ci sollecita giustamente, su problemi di cui il Consiglio di Amministrazione si sta attivamente occupando. Il programma della lista eletta il 18 marzo, presente anche sul suo sito, e a cui rimando, risponde ad alcune delle domande da lei poste, e noi sicuramente ci muoveremo sempre all’interno di quel programma e del mandato datoci allora e di fatto confermato nell’assemblea del 9 agosto 2017. Al punto 1 del programma si afferma l’impegno ad “avviare tutte le procedure verso gli enti pubblici ………..per consentire la transizione ….verso una situazione di legittimità amministrativa …per ciò che afferisce a : rete stradale …… rete idrica, fognaria, impianti d depurazione…” ed è quello che stiamo facendo. Continueremo a tenere informati i proprietari sui passaggi sostanziali di questo processo con i comunicati e i documenti pubblicati sul nostro sito, di cui daremo, come sempre, pronta comunicazione al suo e agli altri blog.
Cordialmente
Claudio Pedace

PDF PROGRAMMA DELLA LISTA ELETTA IL 18 MARZO 2018

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 400.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 132 STATI E 968 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 10 giugno 2017)
_______________________________________________________________

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

2 Responses to Lettera ai componenti del C.d.A. di Costa Paradiso (presidente Dr. Ferdinando Buffoni)

  1. CLAUDIO PEDACE ha detto:

    Gentile sig. Ferrara, la sua lettera aperta ci sollecita giustamente, su problemi di cui il Consiglio di Amministrazione si sta attivamente occupando. Il programma della lista eletta il 18 marzo, presente anche sul suo sito, e a cui rimando, risponde ad alcune delle domande da lei poste, e noi sicuramente ci muoveremo sempre all’interno di quel programma e del mandato datoci allora e di fatto confermato nell’assemblea del 9 agosto 2017. Al punto 1 del programma si afferma l’impegno ad “avviare tutte le procedure verso gli enti pubblici ………..per consentire la transizione ….verso una situazione di legittimità amministrativa …per ciò che afferisce a : rete stradale …… rete idrica, fognaria, impianti d depurazione…” ed è quello che stiamo facendo. Continueremo a tenere informati i proprietari sui passaggi sostanziali di questo processo con i comunicati e i documenti pubblicati sul nostro sito, di cui daremo, come sempre, pronta comunicazione al suo e agli altri blog.
    Cordialmente
    Claudio Pedace

    PDF PROGRAMMA DELLA LISTA ELETTA IL 18 MARZO 2018

  2. LETTERA AI COMPONENTI DEL C.d.A. DI COSTA PARADISO (presidente Dr. Ferdinando Buffoni) ha detto:

    Egregi signori,
    prima del Vs. insediamento del 18 marzo 2017, noi proprietari/ partecipanti siamo stati testimoni della peggiore crisi, a tutti i livelli, accompagnata da un punto di rottura finanziario che minacciavano l’esistenza della nostra stessa Comunità.

    Dopo il Vs. insediamento molte cose sono cambiate in meglio nella trasparente gestione, nel recupero crediti, nella comunicazione e nella riorganizzazione del lavoro. Questi meritevoli risultati non bastano a scongiurare il pericolo, ancora incombente, che minaccia il futuro di Costa Paradiso.

    Suggerisco che serve ora un’azione coraggiosa per arginare il ciclo del declino nel quale tutt’ora ci troviamo. Per arrivare a ciò propongo che venga stabilito un sistema di emergenza con i seguenti scopi :

    Ridurre ulteriormente, con effetto immediato, i costi del lavoro subordinato;

    Schermata 2017-09-04 alle 18.43.54

    Scegliere al più presto, se cedere al Comune di Trinità d’Agultu la piena proprietà di tutte le aree per addivenire al servizio idrico integrato con tariffe secondo legge;

    ( PDF TARIFFE NEL VIGENTE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO )

    Oppure, cedere al Comune di Trinità d’Agultu la proprietà e gestione delle infrastrutture continuando a mantenere in vita la Comunità, con tutti i relativi costi che attualmente vengono sostenuti dai proprietari/partecipanti per la gestione delle strade e vigilanza.

    Egregi signori,
    spero vogliate offrire a tutti i proprietari/partecipanti di Costa Paradiso la possibilità di potersi esprimere su queste scelte importanti.

    Distinti saluti
    Pasquale Ferrara
    Costa Paradiso, 4 settembre 2017
    ________________________________________________________________

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *