Maserati Multi70 conquista il record da Hong Kong a Londra

by • 23 febbraio 2018 • SPORT, Attualità, In evidenzaCommenti disabilitati su Maserati Multi70 conquista il record da Hong Kong a Londra513

Per seguire la rotta e tutti gli aggiornamenti : http://maserati.soldini.it/cartography/?lang=it

Ce l’hanno fatta. Alle 13h20’26” UTC, Maserati Multi 70 ha tagliato la linea di arrivo della Rotta del Tè tra Hong Kong e Londra passando sotto il ponte Queen Elizabeth II. Giovanni Soldini e l’equipaggio del trimarano composto da Guido Broggi, Sébastien Audigane, Oliver Herrera Perez e Alex Pella hanno impiegato 36 giorni, 2 ore, 37 minuti e 2 secondi per percorrere le 13.000 miglia della rotta teorica tra il porto cinese e la capitale del Regno Unito. Migliorano di quasi una settimana (5 giorni e 19 ore) il precedente primato appartenente a Gitana 13, il maxi catamarano di 100 piedi che nel 2008 aveva concluso il giro in 41 giorni. Il trimarano italiano ha percorso 15.083 miglia a una velocità media di 17,4 nodi.

Subito dopo il traguardo, lo skipper Giovanni Soldini commenta: ”Siamo super felici ma anche stanchi. Le ultime 48 ore sono state molto toste. Nella Manica di bolina con tanto vento, tanto mare e un freddo tremendo. Il record è andato benissimo, siamo molto contenti della nostra rotta. La parte più difficile è stata l’ultima: con condizioni meteo più favorevoli in Atlantico avremmo potuto guadagnare altri 3 o 4 giorni, ma va bene così. Anzi non poteva andare meglio, tecnicamente la barca è perfetta. Dall’ultimo cantiere, abbiamo fatto 19.000 miglia ed è tutto a posto, sicuramente c’è il lavoro di preparazione di Guido e del team. Un ottimo equipaggio”.

Rimaniamo in attesa della ratificazione da parte del World Sailing Speed Record Council, l’organismo che valida i record oceanici.

Nel 2016 Giovanni Soldini, insieme al suo Team, è tornato sulla scena internazionale al timone di Maserati Multi70, trimarano oceanico di ultima generazione, appartenente alla famiglia dei Mod70, capace di volare oltre i 40 nodi e coniugare al meglio tecnologia, alte prestazioni, affidabilità e sicurezza.

Lungo 21,20 metri, largo 16,80 con un albero alare di 29 metri e un dislocamento di 6,3 tonnellate, Maserati Multi70 si solleva sull’acqua con una stabilità di volo unica, appoggiandosi su foil e timoni e riducendo così la superficie bagnata a beneficio delle performance.

Progettato dallo studio Van Peteghem Lauriot-Prévost (VPLP), Maserati Multi70, ex purosangue della scuderia di Team Gitana, è stato ottimizzato dal progettista francese Guillaume Verdier e dal suo Team in vista delle nuove sfide.

La stagione 2016 ha visto Maserati Multi70 partecipare a due importanti appuntamenti sportivi: la Rolex Middle Sea Race (primo posto) e la RORC Transatlantic Race (secondo posto).

Il 2017 si è aperto con un secondo posto nella nona edizione della RORC Caribbean 600 Race dopo aver condotto per tutta la regata un match race ad alta velocità con il trimarano americano Phaedo3.

Ultimo appuntamento sportivo per il 2017: Transpac Race regata da Los Angeles a Honolulu – partita a luglio.

Maserati Multi70 conclude terzo e ha attraversato la linea di arrivo della Transpac l’ 11 luglio 2017.

Il 2018 si apre con il nuovo record da Hong Kong a Londra, attualmente di 41 giorni, 21 ore, 26 minuti e 34 secondi, con partenza prevista in gennaio.

Tutte le competizioni in programma sono un momento di confronto e di sviluppo tecnologico per questo tipo d’imbarcazione.

Due gli obiettivi dichiarati della nuova avventura di Giovanni Soldini e del Team di Maserati Multi70: andare a caccia di nuove sfide sportive, alzando sempre più l’asticella tecnologica e delle performance, e utilizzare questo avveniristico 70’ per anticipare soluzioni che rivoluzionino il mondo dei multiscafi.

Siamo partiti!”. La voce di Giovanni Soldini arriva da Hong Kong e segna il via dalla linea di partenza posizionata tra i fari di Tai Long Pai e di Nga Ying Pal, all’uscita del canale di Tathoong, giovedì 18 gennaio 2018 alle ore 10, 43 minuti e 23 secondi UTC (le 18:43 in Cina, le 11:43 in Italia).

Per battere il record, Giovanni Soldini e l’equipaggio del trimarano, Guido Broggi, Oliver Herrera Perez, Alex Pella e Sébastien Audigane, devono completare il percorso e tagliare la linea del traguardo sotto il ponte Queen Elisabeth II nell’estuario del Tamigi prima del 1 marzo, alle ore 8, 9 minuti e 47 secondi UTC.

Lungo 13.000 miglia (24.000 chilometri circa) seguendo la rotta ortodromica più breve passando per il Capo di Buona Speranza, il percorso della Hong Kong-Londra inizia con la discesa del Mar Cinese meridionale.

“La situazione meteo è stata molto instabile questi ultimi giorni, spiega Pierre Lasnier, il routeur del team che seguirà il record da terra, si è chiarita un po’ con gli ultimi modelli. Partendo oggi, Maserati Multi70 ha la quasi sicurezza di trovare un vento medio da Nord Est tra i 17 e i 18 nodi di intensità per i prossimi tre giorni, abbastanza per scendere fino a 5°N, quindi sotto la punta meridionale del Vietnam. Non sarà però possibile fare rotta diretta, bisognerà bordeggiare con il vento in poppa per scendere verso Sud.”

Finalmente in mare. È stato difficile prendere questa decisione perché la situazione meteo non è ideale ma non vediamo altre possibili finestre utili nei prossimi giorni. Dal punto di vista tecnico, al momento all’Equatore c’è una bolla senza vento che dovremo attraversare. Speriamo che le condizioni cambino una volta arrivati lì e siano clementi con noi. I primi giorni faremo il possibile per rimanere in acque profonde, però c’è più vento sotto costa, vicino al Vietnam, quindi cercheremo di trovare compromessi fra la necessità di andare veloce e l’attenzione alle miriadi di reti e barchette dei pescatori locali che non hanno neanche le luci di via. La barca è pronta, noi siamo carichi e cercheremo di dare sempre il nostro meglio.”

________________________________________________________________
schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 450.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 132 STATI E 968 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 10 gennaio 2018)
_______________________________________________________________

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.