Niente assegno di mantenimento per nullità del matrimonio in chiesa

by • 21 giugno 2018 • In evidenza, SOCIALECommenti disabilitati su Niente assegno di mantenimento per nullità del matrimonio in chiesa213

La dichiarazione di nullità del matrimonio in chiesa riconosce che l’unione era viziata e scioglie ogni vincolo tra due ex coniugi: anche l’assegno di mantenimento, già stabilito da un giudice. Lo afferma la Cassazione, decidendo nella causa tra ex coniugi, due cinquantenni della provincia di Benevento.

Dopo la ‘delibazione’, ossia il provvedimento del giudice che ha dato efficacia civile alla sentenza ecclesiastica di nullità del matrimonio, l’uomo aveva chiesto la revoca del proprio obbligo a versare alla ex moglie 250 euro stabiliti in fase di separazione.

Una richiesta accordata, in un primo momento, dal tribunale di Benevento. La corte di appello di Napoli, decidendo su reclamo della donna, aveva però ribaltato la decisione ritenendo che “una volta formatosi il giudicato sulla sentenza” che attribuisce l’assegno di separazione in favore del coniuge, “la successiva dichiarazione di nullità del matrimonio non può determinare il venir meno del diritto alla percezione dell’assegno”.

Secondo la Cassazione, però, una volta dichiarata l’invalidità originaria del matrimonio in chiesa, con la sentenza di nullità, viene meno il presupposto per il riconoscimento dell’assegno di mantenimento.

La separazione, spiega infatti la Corte, è solo una “sospensione dei doveri di natura personale”, fedeltà, convivenza e collaborazione, mentre “gli aspetti di natura patrimoniale permangono”: ma “è innegabile, scrive la prima sezione civile (sentenza n. 11553), che il vincolo matrimoniale venga meno allorquando sia resa efficace nello Stato italiano, attraverso il procedimento di delibazione, la sentenza ecclesiastica di nullità del matrimonio concordatario” per “vizi originari” nell’unione tra i due coniugi. “Ne deriva che, a fronte del travolgimento del presupposto”, “non possono resistere le statuizioni economiche”.

Cosa diversa è, invece, precisa la Cassazione, quando l’assegno è stabilito in sede di divorzio, e non di separazione. La Suprema Corte, infatti, aveva già stabilito “la permanenza dei provvedimenti economici accessori al divorzio anche in presenza della riconosciuta nullità del matrimonio”: infatti, una volta accertata, con una sentenza passata in giudicato, “la spettanza di un diritto”, questo non può essere travolto da un altro giudizio. Questo sul presupposto che nel decidere per l’assegno di divorzio, i giudici hanno già valutato l’esistenza di giustificati motivi, come la presenza di figli o l’assenza di mezzi adeguati della persona economicamente più debole, impossibilitata a procurarseli: si tratta di una forma di “solidarietà post coniugale”. Che non può essere fatta valere, invece, per l’assegno di separazione.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 450.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 132 STATI E 968 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 10 gennaio 2018)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.