Nuova terapia genica dagli Usa

by • 10 novembre 2017 • In evidenza, SALUTECommenti (0)421

Si chiama «Yescarta» il nuovo trattamento immunoterapico approvato nella tarda serata di ieri dalla Food and Drug Administration, l’ente statunitense che regola l’immissione in commercio di farmaci e dispositivi medici. L’approccio, indicato per i pazienti adulti colpiti da un linfoma non-Hodgkin non responsivi ad almeno due cicli di chemioterapia, agisce attivando i linfociti del paziente direttamente contro le cellule maligne e ha l’obiettivo di cronicizzare la malattia.

L’evoluzione dell’immunoterapia
«Yescarta» è considerato la conseguenza di «Kymriah», il trattamento approvato ad agosto per la cura della leucemia linfoblastica acuta resistente ai farmaci tradizionali, una neoplasia diffusa soprattutto tra i bambini. In questo caso, invece, il target dei pazienti è rappresentato dagli adulti colpiti da un linfoma non-Hodgkin: all’incirca tredicimila ogni anno in Italia (settantaduemila le diagnosi attese negli Stati Uniti entro la fine del 2017). Il filone di ricerca che ha portato allo sviluppo del nuovo farmaco è quello delle terapie immunocellulari. Nel gergo, si parla di «Car-T». Ovvero: recettore antigene-specifico chimerico. L’approccio prevede il prelievo dei linfociti T (cellule del sistema immunitario) dello stesso paziente e la loro ingegnerizzazione in laboratorio, che avviene mediante l’inserimento di una porzione di Dna in grado di riconoscere l’antigene: in questo caso le cellule neoplastiche. La successiva infusione dà il via all’«attacco» nei confronti del tumore. L’approvazione di «Yescarta» è giunta la termine di uno studio multicentrico condotto su oltre cento pazienti, al termine del quale è stato osservato un tasso di remissione della malattia pari al 51 per cento.

Terapia disponibile solo negli Usa
«Queste terapie rappresentano un passo significativo verso trattamenti personalizzati che possono avere un impatto tremendo sulle vite dei pazienti – spiega Carl June, direttore dell’unità di ricerca traslazionale dell’università della Pennsylvania e pioniere del nuovo trattamento -. Stiamo creando la prossima ondata di terapie per il cancro. Per adesso i risultati riguardano i tumori ematologici, ma l’auspicio è quello di poter presto allargare la platea delle neoplasie aggredibili ni questo modo». Il trattamento con «Yescarta» va comunque considerato con attenzione, visti gli effetti collaterali: che possono andare dai sintomi influenzali alla sindrome da rilascio di citochine, che può avere anche conseguenze fatali. Da qui l’indicazione della Food and Drug Administration: «I centri che somministrano la terapia devono essere certificati e la somministrazione deve essere preceduta da un’attenta valutazione dei rischi». Cure di questo tipo risultano al momento disponibili soltanto negli Stati Uniti, ma sperimentazioni sono in corso anche in Europa.

________________________________________________________________
schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 400.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 132 STATI E 968 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 10 giugno 2017)
_______________________________________________________________

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *