parto-in-acqua

Parto in acqua: quali sono i pro e i contro di questa tecnica?

by • 16 settembre 2016 • In evidenzaCommenti (0)339

Il parto in acqua è un’esperienza meravigliosa, una forma di parto naturale un po’ alternativa, che sta conquistando la curiosità di molte mamme in attesa. In che cosa consiste esattamente e quali sono i pro e i contro di questa tecnica? Prima di tutto bisogna specificare che si parla di parto naturale non perché sia naturale per noi donne partorire in acqua, ma semplicemente perché una volta in acqua non si interviene più medicalmente a meno che non subentri un’eventuale emergenza. In quel caso la donna deve uscire dalla vasca.

È quindi sconsigliato se la gravidanza è a rischio, nei parti gemellari, nelle gravidanze che si concludono prima del termine. Il feto, inoltre, deve aver superato positivamente i test sierologici, e non devono esserci infezioni cutanee o stati febbrili. Tra i pro, c’è sicuramente la riduzione (seppur minima) del dolore e una certa velocizzazione della fase espulsiva e del travaglio (per chi sceglie di fare in acqua anche questa fase). Inoltre, in vasca non si fa l’epidurale e neanche l’episiotomia.

Come funziona? La donna nella fase espulsiva si immerge in acqua, che ha una temperatura diciamo tiepida (circa 37 gradi). La vasca è illuminata, ha un gradino o due per facilitare l’ingresso e l’uscita e dei maniglioni per tenersi, mentre sopra ci sono come delle liane appese cui la donna può tenersi durante le spinte. Volendo si può chiedere anche di avere della musica. Per la coppia è una situazione raccolta e soprattutto meno traumatica, perché in acqua il sangue si disperde.

________________________________________________________________

COSTA PARADISO NEWS RAGGIUNGE 300.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 126 STATI E 910 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 1 settembre 2016)
________________________________________________________________

Questo sito usa i cookie per migliorare l’informazione.
Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare

Informazioni sui cookie

Come disabilitare i cookie mediante configurazione del browser

Costa Paradiso News raggiunge il prestigioso traguardo di 300.000 visualizzazioni di pagina, in 126 Stati e 910 località Italiane (Google analytics 1 settembre 2016).

Tre nuove rubriche sono state aggiunte al menu “AFFITTI, VENDITE, IL BARATTO” per i lettori che desiderano pubblicare gratuitamente i propri annunci.

Schermata 2014-12-12 alle 12.48.52
.
_______________________________________________________________
PER INSERIRE ANNUNCI GRATIS INVIARE FOTO E TESTO A
REDAZIONE@COSTAPARADISONEWS.IT
_______________________________________________________________
I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche “AFFITTI, VENDITE, IL BARATTO” sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia. Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.

______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________

.

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>