sudore518

Perché quando si suda si emana un cattivo odore

by • 23 settembre 2016 • In evidenzaCommenti (0)308

La sudorazione è particolarmente abbondante quando fa caldo per un meccanismo strettamente connesso con la termoregolazione, ma il sudore serve anche per la formazione del film idrolipidico cutaneo, svolge un’azione antibatterica e antimicotica e quello di mani e piedi ne contribuisce anche alla capacità prensile.

SUDORE: INIZIALMENTE È INODORE
Appena prodotto non ha alcun odore, ma viene subito attaccato dalla flora batterica residente sulla cute che lo degrada con formazione di sostanze volatili che danno ad ogni persona il proprio personale e caratteristico odore.

La sudorazione, però, è anche un processo fortemente influenzato da fattori ormonali, età, clima, stress e alimentazione: Lo stress in particolare stimola la secrezione delle ghiandole sudoripare eccrine, cioè quelle distribuite su tutto il corpo, ma più abbondanti su ascelle, fronte, mani e piedi, ecco perché in caso di imbarazzo o di pericolo c’è un aumento della sudorazione delle mani e la formazione degli aloni sotto le ascelle, anche in caso di temperatura esterna nient’affatto calda. L’alimentazione, invece, ha un’influenza secondaria sulla sudorazione, anche se gli alcolici stimolano la produzione di sudore soprattutto delle ghiandole eccrine del viso, facendolo grondare se si alza un po’ il gomito.

FORMAZIONE DEL CATTIVO ODORE
La sudorazione abbondante può produrre cattivo odore soprattutto a livello del cavo ascellare che rappresenta, per la sua anatomia, una zona scarsamente aerata e molto umida, habitat ideale, soprattutto quando non è depilata, di numerosissimi batteri. L’odore ascellare è determinato dall’azione di micrococchi, come Staphylococcus epidermidis, e difteroidi, che metabolizzano il sudore eccrino, ma soprattutto quello apocrino, prodotto dalle ghiandole omonime, molto abbondanti nel cavo ascellare: queste ghiandole secernono, a partire dalla pubertà, un liquido dall’odore caratteristico, che in alcuni animali serve come meccanismo di difesa o a stimolare l’interesse sessuale.

UTILITÀ DEL DEODORANTE
Il deodorante è il cosmetico che deve neutralizzare e non solo coprire i cattivi odori: di solito si distingue fra deodoranti propriamente detti e antitraspiranti.

DEODORANTI SEMPLICI
I primi contengono sostanze attive che servono a limitare la formazione del cattivo odore, senza però alterare il processo di sudorazione e altre sostanze che servono a veicolare quelle attive e a potenziarne l’efficacia. Fra le sostanze attive che più di frequente si ritrovano nei deodoranti c’è di sicuro l’alcol per la sua azione antibatterica, per la sua capacità di solubilizzare le fragranze. Ma l’alcol tende anche a seccare e a irritare la cute, soprattutto quando sono presenti alterazioni cutanee.

I deodoranti contengono anche composti come il trietilcitrato o il glucarolattone, degli antienzimatici che pur non distruggendo la flora batterica residente poichè non svolgono nè un’azione batteriostatica nè battericida, inattivano quegli enzimi responsabili della formazione dei derivati lipidici che producono cattivo odore, con maggiore rispetto e minore irritazione della cute.

DEODORANTI ANTITRASPIRANTI
Sono solitamente consigliati a chi ha una sudorazione molto abbondante, poiché per definizione, in virtù della loro composizione, riducono l’attività delle ghiandole sudoripare in una percentuale compresa fra il 20 e il 50%: non vanno applicati come deodoranti, ma una o due volte alla settimana. L’igiene personale, dunque, andrebbe comunque completata anche in caso di loro utilizzo, con il deodorante.

TOSSINA BOTULINICA
Se indipendentemente dal rialzo termico vi è una iperproduzione di sudore a livello di ascelle, palmo delle mani e pianta dei piedi, si parla di iperidrosi, una condizione di solito scatenata dall’emotività anche se l’iperidrosi stessa è, a sua volta, causa di ansia e insicurezza.

Una soluzione a questo problema può essere il ricorso alla tossina botulinica, una sostanza che può essere iniettata in loco al fine di ridurre, in maniera significativa, la produzione di sudore. La tossina botulinica, sulla base dei dati della letteratura e dell’esperienza clinica, è una metodologia semplice, efficace e sicura per il trattamento dell’iperidrosi ascellare, mentre il trattamento dell’iperidrosi delle mani e dei piedi può essere un po’ doloroso, quindi non sempre attuabile con facilità.

QUALE DEODORANTE PREFERIRE DUNQUE?
Bisognerebbe preferire deodoranti senza profumo perché spesso le fragranze sono allergizzanti; non è un caso che proprio i profumi siano tra i principali responsabili della dermatite allergica da contatto; per rilevarla si utilizza una miscela di 8 profumi diversi, i cosidetti profumi mix, una serie definita dalla Società Italiana delle dermatiti allergiche, professionali e ambientali (SIDAPA).

Un buon deodorante non dovrebbe mai essere utilizzato prima dell’esposizione al sole perché i raggi del sole possono interagire con le sostanze contenute nel deodorante, determinando la comparsa di allergie fotoindotte e dovrebbe contenere benzalconio cloruro diluito, che è un ottimo antisettico.

________________________________________________________________

COSTA PARADISO NEWS RAGGIUNGE 300.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 126 STATI E 910 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 1 settembre 2016)
________________________________________________________________

Questo sito usa i cookie per migliorare l’informazione.
Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare

Informazioni sui cookie

Come disabilitare i cookie mediante configurazione del browser

Tre nuove rubriche sono state aggiunte al menu “AFFITTI, VENDITE, IL BARATTO” per i lettori che desiderano pubblicare gratuitamente i propri annunci.

Schermata 2014-12-12 alle 12.48.52
.
_______________________________________________________________
PER INSERIRE ANNUNCI GRATIS INVIARE FOTO E TESTO A
REDAZIONE@COSTAPARADISONEWS.IT
_______________________________________________________________
I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche “AFFITTI, VENDITE, IL BARATTO” sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia. Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.

______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>