2016-04-21T124125Z_1893610777_LR1EC4L0Z8RDF_RTRMADP_3_ECB-POLICY-kOPI-U10701168279291od-1024x576@LaStampa.it

Primi spiragli di luce nel lungo tunnel della crisi dell’Eurozona

by • 18 giugno 2016 • ECONOMIA, In evidenzaCommenti (0)349

Crescita e inflazione mostrano un lievissimo miglioramento, almeno per quest’anno.

A certificarlo è la Bce che ha lasciato i tassi congelati e zero, confermato il piano di quantitative easing a 80 miliardi di euro mensili e annunciato la partenza a giugno dei nuovi interventi di aiuto all’economia. Ma accanto a proiezioni e dettagli tecnici, sul tavolo della Bce sono finiti anche il dossier Grecia, il rischio Brexit e i richiami al rallentamento dei mercati emergenti e al processo troppo lento delle riforme strutturali che sta zavorrando la ripresa dell’area. Non ultimo, il nuovo allarme sulla spirale degli “effetti di secondo livello” di una inflazione troppo bassa che finirebbe con il comprimere salari e prezzi innescando una pericolosa reazione a catena.

L’eventualità di un Brexit non sembra preoccupare troppo la Bce che si dichiara «preparata ad ogni evenienza». Queste le parole usate dal presidente Mario Draghi, facendo capire che a Francoforte c’è già un piano B e si è tecnicamente pronti ad affrontare scossoni e turbolenze innescate da una eventuale uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea. Una rassicurazione che arriva nel giorno in cui lo staff di economisti Bce ha rialzato la stima sul Pil 2016 portandola a 1,6% dal precedente 1,4% e quella sull’inflazione a +0,2% da +0,1%.

Confermate le proiezioni per il 2017 con una crescita all’1,7% e un’inflazione all’1,3% mentre è stata limata a 1,7% da 1,8% precedente la previsione sul Pil per il 2018 con un inflazione vista all’1,6%. La ripresa dell’Eurozona «procede gradualmente a ritmo moderato e potrebbe essere più lenta nel secondo trimestre dell’anno rispetto al trimestre precedente», ha avvertito Draghi aggiungendo che «i rischi restano orientati al ribasso» ma che c’è un miglior «bilanciamento» grazie alle misure di politica monetaria e agli stimoli varati. Il nuovo round scatta l’8 giugno quando partirà il piano di acquisti di corporate Bond con cui la Bce si prefigge di trasferire meglio i benefici delle politiche espansive all’economia reale. Il 22 giugno è fissata la “finestra” della nuova edizione di maxi-prestiti alle banche.

________________________________________________________________

Questo sito usa i cookie per migliorare l’informazione.
Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare

Informazioni sui cookie

Come disabilitare i cookie mediante configurazione del browser

Costa Paradiso News raggiunge il prestigioso traguardo di 200.000 visualizzazioni di pagina, in 98 Stati e 588 località Italiane (Google analytics 10 feb 2015).

Tre nuove rubriche sono state aggiunte al menu “AFFITTI, VENDITE, IL BARATTO” per i lettori che desiderano pubblicare gratuitamente i propri annunci.

Schermata 2014-12-12 alle 12.48.52
.
_______________________________________________________________
PER INSERIRE ANNUNCI GRATIS INVIARE FOTO E TESTO A
REDAZIONE@COSTAPARADISONEWS.IT
_______________________________________________________________
I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche “AFFITTI, VENDITE, IL BARATTO” sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia. Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.

______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________

.

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>