Stipendio e mutuo

by • 24 maggio 2018 • ECONOMIA, In evidenzaCommenti disabilitati su Stipendio e mutuo149

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Con i tassi di interesse ancora bassi e i prezzi delle case sostanzialmente fermi, è il momento propizio per accendere un mutuo. Ma quanti anni di stipendio servono per estinguerlo? Vediamo la situazione regione per regione.

I siti specializzati Facile.it e Mutui.it hanno condotto uno studio per capire quanti anni di stipendio le famiglie italiane devono versare per restituire alla banca il capitale richiesto. Al netto degli interessi e considerando un 25% del reddito annuale destinato alle rate del mutuo, è emerso che in Italia per restituire alla banca il capitale richiesto occorrono in media 17 anni e 10 mesi.

Il dato è il risultato di un’analisi di circa 40.000 richieste di mutuo prima casa raccolte dai due portali da gennaio 2013 a dicembre 2017, i cui valori sono stati incrociati con i dati Istat disponibili relativi ai redditi delle famiglie italiane.

Ma l’analisi ha evidenziato anche dell’altro. Innanzitutto, il valore è in crescita rispetto al 2013, quando le famiglie che richiedevano un mutuo dovevano mettere in conto di destinare alla banca in media 16 anni e 10 mesi di stipendi. Lo studio ha però spiegato che dietro all’aumento degli anni necessari a ripagare il capitale non vi è una riduzione dei redditi medi delle famiglie italiane, bensì un aumento della cifra richiesta agli istituti di credito. Nello specifico, “nel 2013 l’importo medio che gli aspiranti mutuatari cercavano di ottenere per acquistare la prima casa era pari a 123.583 euro, mentre nel 2017 la richiesta media è aumentata dell’8% raggiungendo i 133.456 euro”.

Negli ultimi anni, con la diminuzione dei tassi di interesse e degli spread applicati dalle banche, la rata mensile si è alleggerita e di conseguenza le famiglie hanno richiesto importi più elevati. Se si analizza il valore medio della rata e il suo rapporto con il reddito mensile delle famiglie richiedenti negli ultimi anni, si nota che nel 2013 la rata media richiesta era pari a 663 euro, con un impatto del 27% sullo stipendio mensile, mentre nel 2017, nonostante gli importi richiesti alle banche siano aumentati, la rata media è diminuita arrivando a 606 euro, con un impatto del 24% sul reddito mensile medio.

Lo studio ha poi analizzato regione per regione. A tal proposito, è emerso che gli aspiranti mutuatari della Campania sono coloro che devono mettere in conto più tempo per restituire il capitale richiesto: 21 anni. Seguono i richiedenti mutuo del Lazio (20 anni e 3 mesi) e della Sicilia (19 anni e 11 mesi). All’opposto, le aree in cui i tempi sono più corti sono Friuli Venezia Giulia (13 anni e 10 mesi), l’Umbria (14 anni e 7 mesi) e l’Emilia Romagna (14 anni e 11 mesi).

Nel dettaglio, ecco regione per regione quanti anni sono necessari per restituire alla banca il capitale richiesto, al netto degli interessi e destinando ogni anno il 25% del reddito familiare:

Abruzzo: 17 anni e 2 mesi

Basilicata: 19 anni e 5 mesi

Calabria: 17 e 2 mesi

Campania: 21 anni

Emilia-Romagna: 14 anni e 11 mesi

Friuli-Venezia Giulia: 13 anni e 10 mesi

Lazio: 20 e 3 mesi

Liguria: 16 anni e 9 mesi

Lombardia: 16 e 5 mesi

Marche: 15 anni e 3 mesi

Molise: n.d.

Piemonte: 16 anni e 8 mesi

Puglia: 17 anni e 3 mesi

Sardegna: 17 anni e 2 mesi

Sicilia: 19 anni e 11 mesi

Toscana: 16 anni e 8 mesi

Trentino-Alto Adige: n.d.

Umbria: 14 anni e 7 mesi

Valle d’Aosta: n.d.

Veneto: 15 anni e 3 mesi

________________________________________________________________

PER ACCEDERE ALLE ULTIME NOTIZIE DAL VILLAGGIO

– ULTIME NOTIZIE

– RENDICONTI FINANZIARI MENSILI DELLA COMUNITÀ

– VERBALI DELLE RIUNIONI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

– VERBALI DELLE ASSEMBLEE DEI PARTECIPANTI

– ARCHIVIO NOTIZIE

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 450.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 132 STATI E 968 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 10 gennaio 2018)
_______________________________________________________________

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.