Un sensore orale che misura il sale ingerito

by • 9 agosto 2018 • SALUTE, Visualizza in HomeCommenti disabilitati su Un sensore orale che misura il sale ingerito35

Ridurre i consumi di sale è una delle prime raccomandazioni che si rivolge alle persone ipertese: all’incirca 15 milioni, lungo la Penisola. Il controllo, da parte loro, è però spesso tutt’altro che rigoroso. Si sta più attenti: quando si prende un pizzico di sale così come quando si leggono le etichette degli alimenti confezionati. Ciò nonostante, a fine giornata diventa difficile misurare l’apporto quotidiano di sodio: i cui consumi eccessivi sono responsabili dell’aumento della pressione arteriosa, primo fattore di rischio per le malattie cardiovascolari e renali. In futuro, però, il problema potrebbe essere superato ricorrendo a un sensore orale senza fili, in grado di monitorare in tempo reale l’assunzione di sodio.

Un sensore orale senza fili
Il dispositivo, la cui forma ricorda quella degli apparecchi per la notte, è stato realizzato dai ricercatori del Georgia Institute of Technology di Atlanta e testato prima in vitro e poi su tre persone sane. Nel primo caso, il sistema ha rilevato basse concentrazioni di sodio nelle soluzioni, dimostrando un’elevata sensibilità al sodio rispetto ad altre soluzioni ioniche comunemente presenti negli alimenti. Negli esperimenti condotti in vivo, invece, è stato testato per rilevare le concentrazioni di sodio presenti in due alimenti diversi: un succo a base di verdure e una zuppa di noodle di pollo. I risultati sono stati definiti soddisfacenti dai ricercatori, che hanno descritto l’esperimento in uno studio pubblicato sulla rivista «Pnas». Il dispositivo è in grado di trasmettere istantaneamente le misurazioni a un pc o a un tablet, in modo da permettere così al paziente di monitorare l’introito cumulativo di sodio durante i diversi pasti di una giornata.

I prossimi passi
Gli studi proseguiranno adesso su campioni più estesi di uomini, anche perché andrà risolto uno dei limiti emersi dagli esperimenti finora condotti. Il sensore ha infatti rilevato livelli di sodio inferiori di un ordine di grandezza rispetto alla concentrazione effettiva. Un difetto che i ricercatori del Georgia Tech contano però di risolvere inserendo un altro rilevatore in grado di misurare il volume di cibo realmente presente nella bocca, in modo da evitare che la misura risulti condizionata dalla diluizione del cibo con la saliva.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 450.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 132 STATI E 968 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 10 gennaio 2018)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.