A dicembre stop al QE

by • 6 dicembre 2018 • ECONOMIA, In evidenzaCommenti disabilitati su A dicembre stop al QE29

L’acquisto di titoli di Stato da parte della Banca centrale europea, noto come ‘quantitative easing‘, si concluderà a dicembre.

Lo ha confermato il presidente della Bce, Mario Draghi, intervenendo alla Commissione Affari economici del Parlamento europeo.

Tuttavia la Bce continuerà a stimolare l’economia dei Paesi membri dell’area Euro: “Per far sì che l’inflazione continui a muoversi verso il nostro obiettivo”, ha aggiunto Draghi, sarà mantenuto un “grado significativo di sostegno” fornito all’economia “dalla politica monetaria, anche dopo la fine del programma di acquisto di titoli”.

Possibile un accordo tra Roma e Bruxelles
Le azioni della Bce potrebbero comunque variare in caso di novità dai dati macroeconomici: “Le attuali incertezze richiedono tuttora pazienza, prudenza e persistenza nel calibrare il profilo della nostra politica monetaria”, ha affermato Draghi. Che poi ha commentato anche la situazione della manovra italiana e i rapporti tesi tra Roma e Bruxelles. “La situazione è in evoluzione, c’è in corso un dialogo e sono stato sempre fiducioso sul fatto che sia possibile raggiungere un accordo, ma non credo che sia opportuno commentare in questo momento”, ha detto. Poi la stoccata: “Ripeto quello che ha sempre detto la Bce e cioè che i paesi con un debito elevato devono ridurlo, perchè riducendo il debito si rafforzano”.

Rispettare le regole comuni
Il numero uno della Bce ha anche ammonito sui possibili rischi derivanti dalle scelte di politica economica degli Stati: “Come abbiamo visto nella crisi passata, la zona euro può essere esposta a rischi originati da politiche nazionali insostenibili che risultano da livelli eccessivi di debito, vulnerabilità del settore finanziario e/o assenza di competitivita”. E conclude con un avvertimento: “Occorre promuovere politiche di bilancio ed economiche equilibrate, e bisogna riaccendere la fedeltà alle nostre regole comuni e assicurare che siano rispettate”.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 450.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 132 STATI E 968 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 10 gennaio 2018)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.