Comunicazione affitti brevi, le sanzioni

by • 23 agosto 2018 • ECONOMIA, In evidenzaCommenti disabilitati su Comunicazione affitti brevi, le sanzioni433

Entro il prossimo 20 agosto gli intermediari immobiliari e tutti coloro che gestiscono portali telematici sono chiamati a trasmettere i dati delle locazioni perfezionate per il loro tramite. Ma quali sono le sanzioni in caso di omessa, incompleta o infedele comunicazione? Andiamo a scoprirlo.

Secondo quanto stabilito dall’articolo 4 del Dl 50/2017, l’omessa, incompleta o infedele comunicazione è punita con la sanzione di cui all’articolo 11, comma 1 del Dlgs 471/1997, ossia da 250 a 2.000 euro. La sanzione si riduce della metà qualora la trasmissione venga effettuata entro 15 giorni dalla scadenza, ossia entro il 4 settembre. Stessa riduzione spetta se, nello stesso termine, viene effettuata la trasmissione corretta dei dati.

Se la comunicazione inviata risulta errata a causa delle informazioni fornite dal locatore, le sanzioni non sembrerebbero dovute (circolare 24/E/2017, paragrafo 2.2.1).

Secondo quanto riportato nel documento “Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della Comunicazione Locazioni Brevi”, qualora sia necessario procedere alla sostituzione o all’annullamento di una comunicazione già trasmessa e accolta, è necessario predisporre una nuova comunicazione di annullamento o sostituzione.

Le caratteristiche dei contratti
Secondo quanto previsto dal Dl 50/2017 (manovra correttiva 2017), ai redditi che derivano dai contratti di locazione breve, stipulati dal 1° giugno 2017, può applicarsi, su opzione del locatore, il regime della cedolare secca con l’aliquota del 21 per cento. Sono considerate locazioni brevi quelle di durata inferiore a 30 giorni, anche per finalità turistiche. Il termine deve essere considerato in relazione ad ogni singolo contratto, anche nel caso di più contratti stipulati nell’anno dalle stesse parti. Le nuove norme si applicano esclusivamente ai contratti stipulati tra persone fisiche che agiscono al di fuori dell’attività di impresa.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 450.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 132 STATI E 968 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 10 gennaio 2018)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.