Curare velocemente il mal di testa

by • 1 febbraio 2019 • In evidenza, SALUTECommenti disabilitati su Curare velocemente il mal di testa91

Il mal di testa porta spesso a una condizione invalidante e coinvolge gran parte della popolazione.

Oggi, tuttavia, arriva una speranza di cura, per superare la tradizionale assunzione di pillole o altri farmaci. Si tratta di un dispositivo portatile contenente magneti, che può essere utilizzato comodamente a casa. I primi a usufruire di questo nuovo strumento, detto di stimolazione magnetica transcranica a impulso singolo (sTMS), sono stati i pazienti dell’ospedale Guy’s and St Thomas di Londra. Nello specifico, il dispositivo non fa altro che inviare un impulso attraverso il cranio dopo aver attivato un pulsante, per stimolare le cellule cerebrali.

Il trattamento, in realtà, è in corso da più di 50 anni: in precedenza si trattava però di attrezzature più ingombranti, che obbligavano i pazienti a recarsi presso gli ospedali per eseguire la cura. Oggi, grazie alle nuove tecnologie, si ha a disposizione un apparecchio delle dimensioni di una radio portatile che permette a chi soffre di emicrania di curarsi comodamente a casa eseguendo il trattamento fino a otto volte al giorno. I sintomi delle emicranie includono mal di testa molto doloroso con l’eventuale comparsa di nausea, vomito e sensibilità ai rumori e alla luce. La dottoressa Anna Andreou, direttrice della ricerca presso l’ospedale londinese, intervistata dal Times ha riferito che i pazienti fanno fatica a raggiungere un qualsiasi centro per la terapia: “Le emicranie sono molto debilitanti. Tutto quello che vuoi fare è sdraiarti in una stanza buia e tranquilla e cercare di controllare la nausea e il vomito. È un disturbo orribile. Ciò che è veramente eccezionale nel dispositivo sTMS è che il trattamento è sicuro, non invasivo e portatile. Funziona particolarmente bene per i pazienti che non hanno risposto in modo adeguato ai precedenti farmaci o hanno bisogno di evitare l’assunzione di determinati medicinali per altre condizioni di salute”.

Il centro ospedaliero in questione è l’unico in Gran Bretagna a offrire i dispositivi ma, se le richieste di finanziamento dovessero andare in porto, anche altre strutture potrebbero ricevere i device. L’apparecchio è in grado di ridurre l’emicrania di un terzo su circa il 60% dei pazienti.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 450.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 132 STATI E 968 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 10 gennaio 2018)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.