Frutta a fine pasto

by • 10 luglio 2019 • In evidenza, VINO & CIBO, Visualizza in HomeCommenti disabilitati su Frutta a fine pasto149

Quando mangiare la frutta
Si dice spesso che la frutta a fine pasto fermenti e sia più difficile da digerire. Quindi bisognerebbe consumarla lontano da pranzi e cene. Ciò accadrebbe perché, essendo il tratto digestivo impegnato con altri alimenti, metterebbe la frutta in ‘stand by’ e le darebbe il tempo di fermentare, inducendo gonfiore e difficoltà digestive. In verità, non vi sono riscontri scientifici che indichino la veridicità di questa credenza. Lo afferma l’Istituto Superiore della Sanità: la frutta fa bene in qualsiasi momento la si mangi. Anzi, consumarla a fine pasto può apportare diversi benefici, riporta l’istituto: per esempio, permette che il rilascio degli zuccheri nel sangue sia più lento, aiuta ad assorbire altre componenti del pasto (per esempio la vitamina C aiuta ad assimilare il ferro), protegge il tratto digestivo da danni ossidativi, conferisce senso di sazietà e induce a smettere di mangiare.

È tuttavia vero che in alcune persone la frutta a fine pasto rallenta il processo digestivo (seppure in misura modesta, continua l’ISS) e dà luogo ad accumulo di gas. Ma questo non dipende dalla frutta in sé, quanto piuttosto da condizioni di salute individuali: colite, sindrome dell’intestino irritabile, meteorismo. Solo in tali condizioni si verificano dei fastidi, ma in una persona sana ciò non accade. Non c’è alcuno studio scientifico che sconsigli di mangiare mele e simili dopo i pasti.

L’importanza della frutta
Insomma, non è tanto importante quando mangiare la frutta, ma piuttosto quanto spesso farlo.
È infatti noto che pesche, uva, fragole e simili sono un toccasana per la salute. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, un consumo limitato di frutta e verdura è da collegare in maniera diretta a numerose malattie e condizioni di salute precarie nel mondo. Solo nel 2010, stima l’organismo internazionale, sono stati calcolati 6.7 milioni di morti nel mondo a causa di patologie legate al basso consumo di vegetali freschi. Mangiare quotidianamente le ben note 5 porzioni di frutta e verdura giornaliere riduce realmente i rischi di patologie cardiovascolari, di alcuni tipi di tumore, secondo alcuni studi anche di osteoporosi e di diabete.

La regola delle 5 porzioni è importantissima per garantire un corretto apporto di minerali, vitamine, sostanze antiossidanti, fibre. Ma queste sostanze sono contenute in quantità diverse in ogni vegetale, quindi variare è altrettanto importante. Un suggerimento della Fondazione Veronesi è quello di basarsi sui colori per essere sicuri di aver assunto tutti gli elementi nutritivi necessari. È importante alternare vegetali rossi e arancioni con quelli verdi, bianchi, blu, gialli.

Per quanto riguarda la porzione, si può stimare (in linea di massima) che una mela, una banana o un’arancia corrispondano ad 1 porzione, mentre per albicocche o susine è meglio calcolarne 2 o 3. Con ciliegie e fragole possiamo stimare che 1 porzione corrisponda ad una decina di frutti. Anche una centrifuga o una coppetta di macedonia si possono considerare 1 porzione, così come un bicchiere di spremuta di agrumi.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 509.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 138 STATI E 1026 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 31 maggio 2019)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.