I cibi che fanno vivere più a lungo

by • 28 settembre 2018 • In evidenza, VINO & CIBOCommenti disabilitati su I cibi che fanno vivere più a lungo261

Una nuova ricerca, oltre a confermare che una dieta semplice che contenga frutta, verdura, pane integrale, cereali a colazione, formaggio magro, olio di oliva e noci possa combattere l’infiammazione e ridurre il rischio di morte prematura nel 20% negli adulti – ha anche sottolineato che questi alimenti possono essere affiancati da snack, tè, caffè o addirittura un bicchiere di vino o birra. Al contrario, per vivere più a lungo bisogna evitare cibi che aumentano l’infiammazione, compresa la carne rossa, le bibite gassate, oltre a pane bianco, torte e biscotti.

Lo studio è stato condotto su oltre 68.000 partecipanti, uomini e donne di età compresa tra i 45 e gli 83 anni. Coloro che seguivano diete ricche di cibi anti-infiammatori hanno avuto il 18% di probabilità in meno di morire nei successivi 16 anni rispetto a chi non ha seguito quel regime dietetico. Nello specifico, si è verificato un rischio minore di morte per malattie cardiovascolari e cancro. L’aspetto più strano ha riguardato i fumatori: infatti, coloro che fumano e hanno seguito una dieta sana, hanno ricevuto benefici maggiori: fino a 5 anni in più rispetto ai fumatori dall’alimentazione sbilanciata.

La professoressa Joanna Kaluza dell’Università di Scienze della Vita di Varsavia (WULS), che con il suo team ha svolto la ricerca, ha dichiarato: “È noto che frutta, verdura, tè, caffè, vino rosso, birra e cioccolato sono ricchi di antiossidanti. L’aderenza a una dieta con un alto potenziale anti-infiammatorio può ridurre la mortalità per tutte le cause, cardiovascolare e tumorale, e prolungare il tempo di sopravvivenza, specialmente tra i fumatori attuali ed ex. La nostra analisi della dose-risposta ha mostrato che anche l’adesione parziale alla dieta anti-infiammatoria può fornire un beneficio per la salute”. Consultando i registri nazionali, il suo team ha analizzato 16.088 morti tra i 68.273 partecipanti, e ha scoperto che 5.980 decessi sono avvenuti a causa di malattie cardiovascolari, 5.252 a causa di tumori e la restante parte per altre cause. Sempre secondo la dottoressa Kaluza, includere vino e birra nel proprio regime alimentare è un aspetto che ancora è controverso, a causa della correlazione esistente tra alcol e mortalità, ma bisogna sottolineare che agli uomini e donne esaminati in questo studio sono stati somministrati livelli di alcol che oscillavano dal basso al moderato.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 450.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 132 STATI E 968 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 10 gennaio 2018)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.