Il calcolo della pensione di vecchiaia spiegato bene

by • 22 agosto 2019 • In evidenza, SOCIALECommenti disabilitati su Il calcolo della pensione di vecchiaia spiegato bene84

Come si calcola l’importo della pensione di vecchiaia?
Le cose cambiano dal 1995 in poi. Vediamo come.

A 67 anni, con 20 anni di contributi minimi, in teoria si avrebbe diritto alla pensione di vecchiaia. Fanno eccezione coloro che non hanno contributi accreditati alla data del 31 dicembre 1995. Questi oltre al requisito di 67 anni di età ed al requisito di 20 anni di contributi, devono avere anche una soglia minima di trattamento, pari a 1,5 volte l’assegno sociale. Costoro sono infatti i contributivi puri: il loro assegno mensile deve essere almeno pari a 686,99 euro.

I sistemi di calcolo della pensione, applicati presso la maggior parte delle gestioni Inps, sono tre:

calcolo retributivo: si basa sulla media delle ultime annualità di stipendio o reddito, rivalutate, e sulle settimane di contributi accreditate sino al 31 dicembre 1992, per la prima quota (quota A), e sino al 31 dicembre 2011, per la seconda quota (quota B); il sistema di calcolo retributivo cambia per i lavoratori autonomi, per i dipendenti pubblici e per gli iscritti ad alcuni fondi particolari.

calcolo contributivo: il calcolo contributivo si basa sui contributi effettivamente accreditati, rivalutati, e sull’età pensionabile; alla somma dei contributi rivalutati (montante contributivo), difatti, si applica un coefficiente, il coefficiente di trasformazione, che converte la contribuzione in assegno di pensione, e che cresce all’aumentare dell’età pensionabile;

calcolo misto: si tratta di un sistema di calcolo intermedio tra il retributivo ed il contributivo; in particolare, ai contribuenti “misti” si applica il calcolo retributivo sino al 31 dicembre 1995, poi il contributivo dal 1996.

Calcolo della pensione se si hanno 18 anni di contributi al 1995
Ai lavoratori iscritti all’Inps che hanno almeno 18 anni di contribuzione accreditati alla data del 31 dicembre 1995, si applica il sistema di calcolo retributivo sino al 31 dicembre 2011. Dal 2012, si applica il sistema contributivo.

Se il lavoratore raggiunge 18 anni di contributi al 31 dicembre 1995 attraverso il cumulo dei contributi accreditati in casse diverse, ha diritto comunque all’applicazione del sistema di calcolo retributivo sino al 31 dicembre 2011, a meno che i 18 anni di contributi entro il 1995 siano raggiunti sommando anche la contribuzione accreditata presso una o più casse dei liberi professionisti.

Se il lavoratore raggiunge 18 anni di contributi al 31 dicembre 1995 attraverso la totalizzazione dei versamenti accreditati in casse diverse, non ha diritto all’applicazione del sistema di calcolo retributivo sino al 31 dicembre 2011. Il trattamento in regime di totalizzazione è infatti determinato attraverso il ricalcolo contributivo, nonostante ogni gestione liquidi la propria quota autonomamente.

Se si è raggiunto, presso una delle gestioni, un autonomo trattamento pensionistico: in questi casi, relativamente alla specifica quota di trattamento, il ricalcolo contributivo della pensione non si applica.

Calcolo della pensione se si ha anzianità al 1995 ma non 18 anni di contributi

Se il lavoratore possiede anzianità alla data del 31 dicembre 1995, ma meno di 18 anni, gli si deve applicare:

– il sistema di calcolo retributivo sino al 31 dicembre 1995;

– il sistema di calcolo contributivo dal 1996.
Si applica, in pratica, il calcolo misto.

Calcolo della pensione per i più giovani
Se il lavoratore non ha anzianità contributiva precedente al 1996, gli si applica il sistema di calcolo integralmente contributivo. In questo caso il calcolo si basa sui versamenti effettivi e non sulle ultime annualità di stipendio, e conta su coefficienti di rivalutazione più bassi. Inoltre serve aver perfezionato un trattamento almeno pari a 1,5 volte l’assegno sociale.

Il calcolo interamente contributivo della pensione dà però diritto al trattamento di vecchiaia con soli 5 anni di contributi anziché 20, una volta compiuti 71 anni di età; in questo caso, non è previsto alcun importo soglia minimo dell’assegno.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 509.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 138 STATI E 1026 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 31 maggio 2019)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.