La Fed taglia i tassi di interesse

by • 8 agosto 2019 • ECONOMIA, ESTERI, In evidenzaCommenti disabilitati su La Fed taglia i tassi di interesse78

Tutto come previsto. La Federal Reserve taglia i tassi di interesse di un quarto di punto, in quella che il presidente della Banca centrale, Jerome Powell chiama «un’assicurazione contro i rischi» di rallentamento dell’economia americana e di indebolimento della congiuntura globale. Il costo del denaro scende così entro la forbice di prezzo compresa tra il 2 e il 2,5%, registrando la prima revisione al ribasso dal 2008, ovvero dalla grande crisi finanziaria che costrinse a mantenere i tassi a zero per un prolungato periodo di tempo.

Sulle prospettive economiche restano incertezze, «agiremo in modo appropriato», afferma il Fomc, il braccio esecutivo della Fed, al termine della due giorni di consultazioni, mostrando tuttavia un certa disomogeneità nell’orientamento verso una manovra espansiva, ovvero di sostegno alla crescita. La decisione di tagliare i tassi non è stata presa all’unanimità, vi sono stati due voti contrari (su un totale di dodici governatori) di chi preferiva mantenersi sulla neutralità.

L’intervento della Fed è stato accolto da Wall Street con una serie di ribassi sulle indicazioni di Powell secondo cui il taglio attuale non è il primo di una «serie» ma un «aggiustamento di metà ciclo», mentre l’euro ha registrato un ulteriore indebolimento sulla valuta statunitense andando a posizionarsi poco sopra quota 1,11 dollari. «L’outlook per l’economia americana resta favorevole: il taglio dei tassi di interesse è un’assicurazione contro i rischi al ribasso», spiega tuttavia il numero uno di Constitution Avenue, Jerome Powell. Il mercato del lavoro resta solido e l’attività economica continua a crescere in modo moderato.

«L’inflazione resta sotto l’obiettivo del 2%» si legge nel comunicato diffuso dalla Fed. «Alla luce delle implicazioni degli sviluppi globali sull’outlook economico e dell’inflazione debole, la Fed ha deciso di ridurre i tassi» aggiunge il comunicato, dove si assicura che continuerà l’azione di «monitoraggio delle informazioni e si agirà come appropriato per sostenere la ripresa». La Fed sospende anche il processo di riduzione del bilancio dall’1 agosto, due mesi prima del previsto.
Se per il presidente della Banca centrale la manovra sul costo del denaro è un’assicurazione sui rischi per il presidente degli Stati Uniti si tratta di un intervento non sufficiente alla luce di una politica monetaria improntata «troppo a lungo» al rialzo del costo del denaro. Così affermava Trump alla vigilia della decisione del Fomc, spiegando che «la Fed ha fatto tutte le mosse sbagliate. Un taglio dei tassi, attualmente nell’intervallo compreso fra il 2,25% e il 2,50%, contenuto non è abbastanza, ma vinceremo lo stesso». «L’Europa e la Cina ridurranno ulteriormente i loro tassi di interesse e pomperanno fondi nei loro sistemi, così da rendere più facile per i loro produttori vendere i loro prodotti. Allo stesso tempo, con un’inflazione molto bassa, la nostra Fed non fa niente, o probabilmente farà molto poco» rispetto agli altri. «Male!». L’economia americana da aprile a giugno ha mostrato un rallentamento della crescita al 2,1%. Nonostante ciò però il dato è stato superiore alle attese degli analisti, che scommettevano su un aumento dell’1,8% e, soprattutto, segue il +3,1% dei primi tre mesi dell’anno e il +2,2% dell’ultimo trimestre del 2018.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 509.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 138 STATI E 1026 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 31 maggio 2019)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.