La gravidanza condivisa

by • 13 dicembre 2019 • In evidenza, SOCIALECommenti disabilitati su La gravidanza condivisa224

In Gran Bretagna una coppia di donne ha avuto un figlio con una «gravidanza condivisa», la prima di questo tipo in Europa. Jasmine Francis-Smith, 28 anni, infermiera odontoiatrica, ha dato alla luce due mesi fa il piccolo Otis, concepito con un ovulo della moglie Donna, 30 anni, ufficiale dell’esercito. Prima di essere impiantato nell’utero di Jasmine, l’embrione è stato «incubato»per 18 ore con una procedura innovativa nel corpo di Donna, quindi tecnicamente entrambe le donne hanno portato avanti la gravidanza.

L’ovodonazione interna alle coppie lesbiche è una pratica diffusa: una delle due madri dona l’ovulo che viene fertilizzato in vitro e poi trasferito nel grembo della compagna, che porta a termine la gravidanza. In questo modo il bambino partorito da una delle due mamme ha il Dna dell’altra. In Gran Bretagna si contano almeno un centinaio di casi simili. Anche in Italia sono nati bambini con questo tipo di fecondazione assistita (fatta all’estero): o perché la madre che porta avanti la gravidanza ha problemi di infertilità, oppure perché entrambe vogliono avere un legame biologico con il nascituro.

La procedura eseguita alla London Womens Clinic, però, permette nell’incubazione all’interno del corpo, che usa una tecnologia per la fecondazione «in vivo» sviluppata dall’azienda svizzera Anecova. Normalmente in questo tipo di fecondazione assistita, gli ovuli fecondati vengono conservati in laboratorio in colture extracorporee per far sviluppare gli embrioni, poi quelli più vitali vengono trasferiti nell’utero al secondo o terzo giorno. Le apparecchiature per la coltura embrionale simulano le condizioni dell’utero, ma non le riproducono perfettamente. Il nuovo procedimento usato a Londra permette di mettere le uova fertilizzate in una capsula in miniatura che viene inserita nel grembo materno, aumentando le probabilità di riuscita della fecondazione assistita. Donna Francis-Smith in particolare ha «incubato» l’embrione per 18 ore.

«Questa procedura ci ha fatte sentire alla pari in tutto il processo e più vicine», ha detto Jasmine. «Evita che una delle due abbia più legami con il bambino dell’altra» ha aggiunto Donna intervistata dal Telegraph. Le due si sono sposate nel 2014, dopo che Donna, che è nell’esercito da 11 anni e ha prestato servizio anche in Afghanistan, è tornata da Cipro, dove era di stanza. Per la legge britannica (che riconosce alle coppie dello stesso sesso pieni diritti come a quelle eterosessuali) sono entrambe madri del bambino.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 509.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 138 STATI E 1026 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 31 maggio 2019)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.