La paura rende pazzi

by • 8 febbraio 2019 • In evidenza, SOCIALECommenti disabilitati su La paura rende pazzi85

Il dramma dell’immigrazione è, ancora una volta, uno dei temi caldi affrontati da papa Francesco durante uno dei suoi viaggi apostolici.

“Santo Padre, sono andato a Tjuana, al confine tra il Messico e gli Stati Uniti, lì il muro che stanno costruendo entra in mare, perché non possano passare nemmeno a nuoto”, ha raccontato a Bergoglio Marco Clementi, l’inviato del Tg1, durante il volo verso Panamà. “È la paura che rende pazzi“, ha risposto il Pontefice. “Sono i muri della paura”, ha poi aggiunto invitando tutti a leggere I muri della paura, l’editoriale del direttore dell’Osservatore Romano, Andrea Monda.

La paura ci rende pazzi“. In volo verso Panama, papa Francesco è tornato a bacchettare profondamente l’Occidente per le misure che sta adottando per fermare l’immigrazione clandestina. In mente, il Santo Padre non ha solo il muro che Donald Trump sta costruendo al confine tra Messico e Stati Uniti per arrestare l’ondata di clandestini in arrivo dal Sud America. Anche le continue partenze dalle coste del Nord Africa e gli immigrati morti nel Mar Mediterraneo sono tra le sue preoccupazioni. Quando è stato il suo turno, una giornalista spagnola ha, infatti, mostrato a papa Francesco una vignetta di Makkox che racconta la tragedia di un bambino del Mali, forse di dieci anni, che è annegato nel grande naufragio del 2015. Sognava una vita migliore e quando è stato trovato il suo corpo senza vita aveva nella giacchetta, all’interno della tasca la sua pagella cucita con cura: aveva ottimi voti e sperava che quel documento scolastico gli servisse da lasciapassare per essere accolto in Europa. Vedendo il disegno, Bergoglio si è fatto serio e ha chiesto ai propri collaboratori di conservarlo affinché possa mostrarlo in conferenza stampa.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 450.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 132 STATI E 968 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 10 gennaio 2018)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.