L’influenza 2019 è alle porte

by • 22 novembre 2018 • In evidenza, SALUTECommenti disabilitati su L’influenza 2019 è alle porte223

È quello che sostiene Alberto Villani, responsabile del reparto Malattie Infettive dell’ ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma, che anticipa una stagione influenzale non particolarmente grave, aggiungendo però come fare previsioni ora sia prematuro. I fattori da considerare sono tanti e possono incidere sul percorso influenzale, come ad esempio prevenzione, salute personale, ricadute e condizioni atmosferiche. Incognite che pesano sull’esito finale.

La vaccinazione sembra la soluzione più ovvia, in particolare per tutti quei soggetti considerati fragili e quindi più esposti, come anziani, malati e bambini. Secondo l’esperto, i più diffusi per questa stagione saranno il virus A H1N1 e il virus B, i cui sintomi è bene non sottovalutare: febbre, dolori ossei, mal di testa e problemi gastrointestinali. Spesso sono affrontabili grazie all’assunzione dei medicinali da banco o con la vaccinazione, ma la diffusione con recidiva sembra più facile tra i più piccoli. Un bambino su quattro in età scolare cadrà vittima dell’influenza, compresi i neonati sotto l’anno di età, per questo è bene monitorarne la salute. Visite e controlli non dovranno mancare per arginare e prevenire la problematica per tempo.

Le previsioni indicano una presenza influenzale di media intensità ma, come anticipato, molti i fattori che possono stravolgere i dati, come è accaduto proprio l’anno scorso con un periodo pesante. Il percorso dei virus è sempre lo stesso, come anticipato da Alberto Villani: “L’ influenza fa sempre lo stesso giro, parte da Oriente e si avvicina a noi”. Spostamenti, viaggi, trasporti favoriscono la diffusione oltre frontiera, anche nei territori nostrani. Come conferma l’esperto è necessario “isolare il virus sul nascere del fenomeno, in modo da limitare le conseguenze e arrivare preparati al momento in cui il picco raggiungerà l’Italia”.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 450.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 132 STATI E 968 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 10 gennaio 2018)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.