Meglio in galera che a casa con la moglie

by • 1 giugno 2019 • In evidenzaCommenti disabilitati su Meglio in galera che a casa con la moglie256

Evade dai domiciliari perché non sopporta più la moglie

«Ho litigato con mia moglie, non ne posso più, meglio stare in galera che a casa con lei tutto il giorno». Deve essere davvero pesante la vita del condannato agli arresti domiciliari, se in casa si è rotta l’armonia familiare e non si può nemmeno uscire qualche ora per far cambiare un po’ l’atmosfera, magari anche sbattendo la porta. Così un pregiudicato catanese di 50 anni, Giuseppe Pulvirenti, che stava scontando nella sua abitazione di Catania una condanna per il furto di generi alimentari avvenuto nell’aprile di un anno fa in un supermercato di Patti, nel Messinese, sabato sera ha deciso di «evadere» da casa dopo l’ennesimo, acceso litigio con la moglie. Perchè le cose andassero come aveva immaginato, si è pure tolto di dosso il braccialetto elettronico con cui avrebbe dovuto convivere per rispettare i «domiciliari» e si è presentato nel carcere di Giarre, comune a una trentina di chilometri da Catania, con la motivazione poi data ai carabinieri che «a Giarre la detenzione è più tranquilla rispetto al carcere catanese di Piazza Lanza».

Per costituirsi, Pulvirenti ha citofonato al carcere e agli agenti della Polizia penitenziaria che gli hanno risposto ha spiegato di essere un condannato ai domiciliari che era uscito di casa e per questo li ha invitati a metterlo in cella. Gli agenti della Penitenziaria a loro volta hanno avvertito i carabinieri, che peraltro erano già sulle tracce del pregiudicato perchè l’aver rimosso il braccialetto elettronico aveva fatto scattare l’allarme per evasione alla sala operativa.

E così, il marito-evaso è stato raggiunto da una pattuglia dei carabinieri di Giarre ed è stato portato in caserma, in una camera di sicurezza, in attesa che venisse celebrato il processo per direttissima per evasione. Cosa che è avvenuta ieri mattina, con un esito però ben diverso da quello che era stato sperato da Pulvirenti: niente carcere per il suo tentativo di evasione ma una nuova condanna agli arresti domiciliari, e pure nella stessa casa da dove era fuggito. Con il braccialetto elettronico nuovamente alla caviglia. E, soprattutto, con la stessa moglie con cui continuare a litigare fino alla fine della pena.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 450.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 132 STATI E 968 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 10 gennaio 2018)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.