Monete euro, da quelle false ai sosia

by • 10 gennaio 2020 • In evidenza, SOCIALECommenti disabilitati su Monete euro, da quelle false ai sosia396

Non è così raro che nel portamonete ci si ritrovi non solo euro, ma anche monete straniere di valore inferiore e prive di corso legale in Italia. Questo avviene perché i tagli da 1 e 2 euro sono quelli che hanno più sosia tra le valute degli altri Paesi, a causa proprio della loro conformazione a cerchi concentrici. Quindi è facile, per chi si vuole disfare di monete che valgono pochi centesimi nei Paesi di origine, spacciarle per euro. Sempre nel portamonete, però, accanto alle monete-sosia possono finire anche gli euro falsi. Per evitare di finire truffati, bisogna dunque aguzzare la vista.

Monete-sosia: 10 baht della Thailandia
Questa moneta finisce facilmente in mano gli italiani, anche tra quelli che non hanno mai fatto una vacanza in Thailandia. Sono i 10 baht thailandesi (che valgono circa 30 centesimi di euro): per dimensione, colore e cerchi concentrici (dorato al centro e d’argento l’anello esterno) somigliano moltissimo ai nostri 2 euro. Grande somiglianza anche per quanto riguarda il peso, circa 8,5 grammi, al punto da ingannare pure i distributori automatici che prendono senza problemi i 10 baht confondendoli con i 2 euro.
Il Nucleo antievasione della Polizia segnala casi di diffusione improvvisa di queste monete (è successo in Campania e Sardegna e, molto più recentemente, anche nella provincia di Modena). L’ipotesi è i 10 baht vengano messi in circolazione con un intento volontariamente fraudolento.

Monete-sosia: 1 lira della Turchia
Anche il pezzo da 1 lira turca (Türk Lirası) somiglia pericolosamente ai nostri 2 euro. Coniato nel 2015, il suo valore è di soli 0,16 centesimi. Circola con meno frequenza in Italia rispetto ai 10 baht thailandesi, ma è bene stare comunque attenti.

Monete-sosia: 500 lire italiane
Anche le vecchie 500 lire sono molto simili agli attuali 2 euro. Sono pezzi senza valore legale e, dunque, quando vengono utilizzati come resto, sostituendoli ai 2 euro, è un atto fraudolento.

Monete-sosia: 5 Złotych della Polonia
Nonostante la Polonia faccia parte ufficialmente dell’Unione Europa dal 1° maggio 2004, non ha ancora adottato l’euro. Il pezzo da 5 Złotych, bimetallico e con un centro di alluminio e bronzo e l’anello esteriore di rame e nichel, è stato disegnato da Ewa Tyc-Karpińska. Il suo valore è circa la metà di quello della moneta da 2 euro: 1,17 euro.

Monete-sosia: 20 dollari della Giamaica
Ricevere come resto 20 dollari giamaicani invece che 2 euro è in Italia ancora piuttosto difficile. Eppure, può succedere. Quando accade è perché un qualche turista italiano di ritorno dall’isola si vuole disfare di monete che valgono solo 0,13 centesimi di euro, rifilandole a qualche negoziante, che a sua volta – consapevole o no – le passa ai clienti.

Euro falsi, come riconoscerli
Per capire se l’euro che abbiamo in mano è falso, è importante fare un controllo preciso della moneta, cercando di individuarne le caratteristiche di sicurezza. Come? La procedura prevedere di attenersi a 3 regole basi: toccare, osservare e controllare.

Toccare: con la moneta da 1 euro o da 2 euro in mano e gli occhi chiusi, passare i polpastrelli sulla superficie delle due facce della moneta. Si devono poter sentire i rilievi del rovescio, con la faccia comune a tutti i paesi dell’eurozona, e del dritto, con la faccia specifica per ogni nazione, dove il disegno è sempre in rilievo.

Osservare: ogni moneta ha un suo bordo specifico, sia per spessore che per forma, e in genere il bordo esterno è rialzato e uniforme. Con una lente di ingrandimento si possono controllare la scritta sul bordo o i simboli, che variano da paese a paese. Nel caso dei 2 euro falsi, normalmente non vi è traccia sul bordo del valore della moneta espresso con numeri arabi. Anche impilando due o più monete da 1 o da 2 euro, lettere, simboli, spazi rialzati e spazi lisci devono risultare perfettamente allineati. Se così non è, una delle monete è sicuramente falsa.
Infine, la mappa dell’unione europea presente sulla faccia comune delle monete da 1 e da 2 euro è in rilievo e cosparsa di puntini. Sempre con la lente di ingrandimento controllare che questi siano presenti anche sulla moneta che si teme possa essere falsa.

Controllare: con una semplice calamita testare il magnetismo della moneta. Le monete a 1 e da 2 euro hanno infatti solo la parte interna leggermente magnetica: se la moneta è autentica, solo questa parte attirerà la calamita.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 509.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 138 STATI E 1026 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 31 maggio 2019)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.