Petizione nel Regno Unito per revocare l’uscita dalla Ue

by • 28 marzo 2019 • ESTERI, In evidenzaCommenti disabilitati su Petizione nel Regno Unito per revocare l’uscita dalla Ue127

In poche ore ha raggiunto quota 870mila firme nel Regno Unito, una petizione che chiede la revoca dell’articolo 50 del Trattato di Lisbona, revoca che implicherebbe la permanenza di Londra nell’Unione Europea. La petizione ha ricevuto un picco di sottoscrizioni poco dopo il discorso alla nazione pronunciato da Theresa May, ieri sera, nel quale ha affermato che l’accordo di ritiro dalla Ue ha il supporto dell’opinione pubblica e ha invitato il Parlamento ad approvarlo, e oggi sembra prendere il volo, sempre più vicina al traguardo del milione di adesioni.

SOGLIA FATIDICA. May ha chiesto all’Ue un rinvio dell’uscita dal 29 marzo al 30 giugno e di questo si discuterà nel summit Ue che si apre a Bruxelles oggi. Affinché una petizione venga discussa nel Parlamento inglese è necessario superare la soglia delle 100mila firme. Poco prima di mezzanotte di mercoledì 20 marzo l’iniziativa aveva ricevuto 300mila firme; e fra le 6.45 e le 8 di giovedì si sono aggiunte altre 100mila sottoscrizioni.
La frase revoke Article 50, cioè revocare l’articolo 50, è diventata global trend su Twitter. La petizione non ha al momento la forza, l’impatto mediatico, per imporsi alla Camera dei Comuni, ma rilancia comunque la sfida del fronte Remain di fronte alle molte incognite che gravano sul tentativo di far passare a Westminster l’accordo di divorzio bocciato già in due occasioni. Una strategia che secondo chi ha promosso l’appello, legato anche al nuovo corteo pro Remain annunciato a Londra per sabato 23 marzo rischia di portare a una Brexit no deal, una traumatica separazione senz’accordo. Molte le celebrità tra i firmatari: dall’attore Hugh Grant, alla scrittrice Caitlin Moran, al fisico e divulgatore scientifico televisivo Brian Cox.

BERLINO PONE CONDIZIONI. La cancelliera tedesca, Angela Merkel, si è detta favorevole a un breve rinvio della Brexit ma ha posto la condizione che l’accordo con la Ue debba essere approvato da Westminster”. Lo ha dichiarato durante il suo intervento davanti al Parlamento. Merkel ha tuttavia lasciato aperta la possibilità per un secondo vertice, prima della scadenza del 29 marzo, in caso di bocciatura della ratifica dell’intesa sulle condizioni di uscita da parte di Londra.

RAMMARICO DI CONTE. “Io sono per la prospettiva del rinvio”, dell’accordo sulla Brexit “e avevo chiesto un differimento breve e così è stato. Un breve rinvio sollecita le parti a tenere alta la soglia dell’attenzione. Speriamo di concludere con un deal la prospettiva dell’uscita dell’Inghilterra dall’Unione Europea. Questo accordo, tuttavia, lascia un filo di tristezza”. Lo ha affermato il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, incontrando gli studenti dell’università Luiss Guido Carli a Roma.

ECONOMISTI SCETTICI. In caso di Brexit senza accordo, la ricchezza prodotta dal Regno Unito sarà ridotta ogni anno di 57,3 miliardi di euro, circa 900 euro per abitante, e quella dell’Unione europea di 40,4 miliardi di euro. Lo calcola l’istituto Bertelsmann. “In generale le banche, sia quelle che si trasferiranno nella zona euro sia quelle che hanno sede qua, ma hanno anche delle attività nel Regno Unito si sono preparate piuttosto bene” alla Brexit, secondo le analisi della Vigilanza bancaria della Bce. Lo ha affermato il presidente del Ssm, Andrea Enria, parlando al Parlamento europeo.

SCADENZE ELETTORALI. L’Ue a 27 si prepara a respingere il 30 giugno come nuova data per la Brexit, come ha invece proposto la premier britannica Theresa May nella richiesta di rinvio del divorzio, e si orienta a un rinvio più breve. Lo riferiscono diverse fonti diplomatiche. Gli ambasciatori dei 27 Paesi Ue si sono incontrati in una riunione informale, alla vigilia del summit Ue, e qualche ora dopo avere ricevuto la lettera di May che chiedeva l’estensione al 30 giugno dell’articolo 50 del Trattato di Lisbona. “La questione della data sarà una decisione dei capi di Stato”, ha sottolineato una fonte europea, aggiungendo che “l’orientamento” che è emerso nella riunione è quello di respingere la data del 30 giugno e andare verso un rinvio breve, proponendo il 22 maggio, cioè il giorno prima dell’inizio delle elezioni europee, che a seconda dei vari Paesi Ue si terranno nelle date comprese fra il 23 e il 26 maggio.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 450.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 132 STATI E 968 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 10 gennaio 2018)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.