Quasi completato la rete “Galileo” per la navigazione satellitare

by • 2 agosto 2018 • TECNOLOGIA, In evidenzaCommenti disabilitati su Quasi completato la rete “Galileo” per la navigazione satellitare335

Altri quattro satelliti pronti per il lancio nello spazio, per completare una costellazione orbitale che rappresenta una delle tipiche ricadute tecnologiche che dallo spazio giungono ai servizi terrestri. La rete per la navigazione satellitare “Galileo”, equivalente europeo del GPS americano, si avvia verso il completamento con il lancio in programma mercoledì. Con i successivi quattro satelliti infatti, la rete sarà del tutto completata.

Una grande opera tecnologica che unisce le nazioni europee
«Tutto il gotha spaziale, a cominciare dall’ESA (Agenzia Spaziale Europea) e la Commissione Europea, attendono questo lancio, perchè si arriva alla conclusione di un grande progetto di infrastruttura europeo, quasi come se si fosse completata una grande opera di ingegneria che costruisce ponti tra i Paesi Europei» – sottolinea Franco Malerba, primo astronauta italiano, e tra i primi quattro europei selezionati dall’ESA nel 1977.

Il potente razzo vettore europeo “Ariane “ (nell’immagine) è pronto sulla rampa di lancio “numero 3” della base spaziale di Kourou, nella Guyana Francese, per mettere in orbita i satelliti dal numero 23 al 26 della costellazione per la navigazione terrestre. E’ il quarto lancio del 2018 del lanciatore di Arianespace, che nei prossimi anni (dal 2020) verrà gradualmente sostituito dal nuovo Ariane 6.

Il programma Galileo, che dal dicembre 2016 fornisce un servizio iniziale, è interoperabile con lo stesso sistema di navigazione satellitare statunitense GPS e con il sistema russo Glonass. Avviato nel 2003 dall’Unione Europea in collaborazione con l’ESA, il programma prevede una costellazione di 30 satelliti su 3 diverse orbite, i primi dei quali sono stati lanciati nel 2011. In particolare, Galileo garantirà sia servizi di posizionamento e navigazione accessibili a tutti gratuitamente, sia servizi ad hoc per applicazioni specifiche, come la sicurezza del trasporto aereo, marittimo e ferroviario, i settori bancario, energetico, assicurativo, delle telecomunicazioni, del turismo e agricolo. Contribuirà inoltre al sistema internazionale “Cosparsassat”, di ricerca e soccorso, e disporrà di un segnale criptato con accesso controllato con caratteristiche prestazionali di grado militare, dedicato a enti governativi e operatori con speciali requisiti di sicurezza. Ogni satellite ha massa al decollo di circa 740 kg, e in questo lancio verranno spediti ad un’altitudine di 22.922 km. La durata nominale della missione, dal distacco da terra alla separazione dei satelliti, è di 3 ore 56 minuti e 54 secondi.

Il ruolo dell’industria italiana
L’industria italiana è protagionista degli sviluppi tecnologici di “Galileo”, e “Leonardo” ha un ruolo di primo piano, con il contributo dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI). Per tutti i satelliti, Leonardo, ha realizzato i sensori di assetto IRES-N2 all’infrarosso, utilizzati per il controllo della posizione dei satelliti, e gli orologi atomici all’idrogeno PHM. Quello sviluppato da Leonardo è il più accurato orologio atomico mai realizzato per applicazioni di navigazione satellitare, poiché arriva ad accumulare un errore di appena un secondo ogni tre milioni di anni. Ne vengono installati due su ciascuno dei satelliti Galileo; poiché spazio e tempo sono uniti nella determinazione di una posizione geografica, una migliore misura del tempo corrisponde ad una localizzazione più accurata.

Telespazio ha realizzato, presso il Centro Spaziale del Fucino, uno dei due centri di controllo che gestiscono la costellazione e la missione del programma. Attraverso Spaceopal, è responsabile della gestione dell’intero sistema Galileo e delle sue prestazioni.

Galileo e i servizi da satellite al “Festival dello Spazio” di Busalla
Telespazio supporta inoltre l’agenzia spaziale francese e Arianespace nelle operazioni di lancio e messa in orbita, ed è impegnata nella realizzazione di una vasta gamma di applicazioni in settori come l’aviazione civile, il trasporto ferroviario, il monitoraggio delle merci pericolose, il controllo di velivoli senza pilota.

Al programma “Galileo” e a tutti gli sviluppi tecnologici, alla “Space Economy” e ai servizi derivati dalle tecnologie spaziali, si parlerà nella seconda giornata, il 28 luglio, del “Festival dello Spazio”, che si terrà a Busalla (Genova) dal 27 al 29 luglio. L’apertura della giornata avrà il titolo “Galileo sbarca sullo Smartphone”, con conferenze sulle telecomunicazioni e navigazione da parte di esperti dell’ASI e di Telespazio. E poi “Come leggere i dati satellitari sul cellulare?”, “Salvataggio in alta montagna o in mare” e tutto ciò che ormai utilizziamo nella vita di tutti i giorni grazie ai servizi dei satelliti.

Organizzato e coordinato dal primo astronauta italiano, Franco Malerba (busallese di nascita) e dall’Assessore Fabrizio Fazzari, il Festival vedrà la presenza di molti, autorevoli relatori, in un programma ricco di conferenze e altri eventi collaterali. Si partirà venerdì 27 celebrando i trent’anni dell’Agenzia Spaziale Italiana (e quindi dei grandi progetti dell’Italia spaziale), fino a domenica 29, quando nella mattinata interverrà Paolo Nespoli, astronauta italiano dell’ESA, recentemente rientrato dalla sua terza missione spaziale.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 450.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 132 STATI E 968 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 10 gennaio 2018)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.