Reclami

Questo spazio lo dedichiamo ai reclami: segnalaci un disagio, una cattiva gestione delle risorse, uno spreco o qualsiasi altra problematica riguardante a Costa Paradiso.

 Nome *
 Indirizzo Email *
 Testo *
* Campo obbligatorio

(19)
<
(9) Roberto
dom, 16 novembre 2014 16:21:38 +0000
email

Buongiorno,
solo poche righe per evidenziare la bassezza che ha animato il CdA di Costa Paradiso nel convocare una Assemblea fuori dal territorio regionale sardo. Un atto di arroganza da primissima repubblica che autoqualifica il discutibile livello di chi amministra questo bellissimo territorio.



(8) Ferruccio
mar, 16 settembre 2014 21:38:55 +0000
email

Denuncio la totale inefficienza del servizio medico organizzato dalla misericordia di Teramo che non ha neanche saputo dire a mia moglie quali fossero la farmacia e la guardia medica aperte. Circostanze note addirittura al servizio di vigilanza! Basta con questo servizio inefficiente ed autorizzato da soggetti in conflitto di interesse.



(7) M. G.
mar, 29 luglio 2014 15:27:04 +0000
email

Egregio Sig. Presidente Addis, in risposta al suo unico messaggio a oggi ricevuto, ci tengo a precisare che il Sig. Ferrara, che non ho il piacere di conoscere, ha il pregio di essere l'unico che a tutt'oggi ci informa di quanto succede in Costa Paradiso, o più precisamente, cosa succede nel CdA da Lei presieduto.


Sono certo che se Lei o qualche componente del CdA ci informasse su quello che succede, ricevereste molte risposte ed anche degli apprezzamenti. La conferma a quanto Le dico è qui di seguito: Sembra che la settimana scorsa si sia tenuta una riunione aperta a tutti e che successivamente, la sera dopo, vi sia stata una manifestazione musicale, costata EURO 12.000.00, alla quale hanno partecipato, mi dicono, "quattro gatti". Chiedendo lumi, mi hanno risposto che avevano affisso delle locandine (presumo poche ore prima come al solito) ; dove siano state affisse, non si sa. Sono una persona che quotidianamente frequenta i negozianti locali per acquisti, ma non ho visto nessun avviso.


Mi chiedo perchè non si utilizzino i mezzi a disposizione dei più, per informare di eventi o importanti comunicazioni i proprietari, sarebbe bello e auspicabile iniziare.


Io sono uno dei tanti proprietari di Costa Paradiso, la frequento dal 1990 e sono proprietario dal 1993.


Non ho debiti ed ho sempre pagato quanto mi è stato richiesto.


Mi è gradita l'occasione per porgervi i miei più distinti saluti.


M.G.


N.B. Vi sono un paio di lettere scritte di mio pugno da tempo, alle quali aspetto ancora delle risposte. Come già richiesto, dovreste istruire i proprietari che affittano le loro abitazioni, tramite agenzie o direttamente, su come comportarsi con i posteggi e la spazzatura. Suggerirei un volantino da consegnare ai diretti interessati da dare ai loro clienti con le norme di comportamento.



(6) a.bonvini
gio, 26 giugno 2014 10:54:58 +0000
email

Condivido in toto tutto quello scritto, in aggiunta il CDA dovrebbe anche specificare la ragione della richiesta dell'acconto fognatura su terreni edificabili ma non edificati.

(5) Andrea Pieri
gio, 19 giugno 2014 15:24:15 +0000
email

Ho acquistato un appartamento nel 2006 in Costa Paradiso. Durante la realizzazione del lotto, alla fine della discesa della Via Littu di Zoccaro, è stata chiusa la fognatura che raccoglie le acque piovane che da monte defluiscono verso valle. Risultato: ristagno enorme di acqua sulla strada con i conseguenti disagi e pericoli per gli utenti della strada oltre ai danni alle unita abitative presenti in detto lotto H55 dovute alla presenza enorme di umidità. Chi doveva vigilare sulla corretta esecuzione del lotto, non si è preoccupato di fare ripristinare la fogna alla ditta esecutrice! Visti i fenomeni alluvionali che stanno presentandosi nella Gallura sempre più frequentemente, sarà il caso di valutare più attentamente questo tipo di problematiche al fine di evitare gravi danni a cose e persone!

(4) elena vidili
lun, 9 giugno 2014 14:59:21 +0000
email

Gent.le Sig. Ferrara, quanto letto per il servizio sanitario è inaccettabile, il conflitto d'interessi certamente non è da sottovalutare e non si può accettare così passivamente . La spesa è eccessiva. Inoltre, per mia conformazione personale, attendo ancora con pazienza di conoscere le spese bancarie che nei precedenti bilanci ho visto con volumi inspiegabili. Pronta a proporre gli stessi servizi, a prezzi molto ma molto più bassi e vediamo se per il bene di tutti i proprietari qualcuno del cda o cdr sono disponibili ad un incontro con la medesima. I proprietari (tra cui anch'io) non sono dei bancomat. Grazie per l'attenzione



(3) MARIO FADDA
mer, 4 giugno 2014 15:15:22 +0000
email

MARIO FADDA 1 giugno 2014 alle 16:42 Egr. signor Ferrara, le sono veramente grato per la straordinaria attività volta a tutelare gli interessi dei partecipanti e a difenderli dalla cattiva amministrazione. Sicuramente l’attuale gestione meriterebbe un immediato ricorso all’autorità giudiziaria (penale o civile ?) e il recupero, dalle tasche dei responsabili, delle somme spese senza il rispetto delle necessarie procedure, ma questo potrebbe comportare la decadenza del Cda e la nomina di un commissario e non so se ciò potrebbe giovare a realizzare quanto prima l’adeguamento della rete fognaria e a evitare la chiusura del villaggio. Mi rimetto alla sua esperienza e alla sua prudenza circa la decisione di procrastinare l’irrinunciabile ricorso all’autorità giudiziaria. L’anno scorso, nel mese di luglio, verso le 19,30, mia moglie fece una brutta caduta, battendo la testa sul terreno: subito accorse l’ambulanza di Teramo, con a bordo un’ infermiera, credo professionale, che provvide alla medicazione della ferita e ci disse che il medico non era più disponibile e che l’avremmo potuto trovare in ambulatorio la mattina dopo.Per nostra fortuna un vicino di casa, medico, visitò mia moglie e ci tranquillizzò dicendo che potevamo rinviare al giorno dopo la presentazione al pronto soccorso.. Come si può fare perché il suo blog venga conosciuto da tutti i partecipanti? Nel mio piccolo farò tutto ciò che mi sarà possibile. Alcune parti dei suoi testi sono in caratteri così piccoli che non sono riuscito a leggerle. gradisca i miei più cordiali saluti. Buon lavoro! Mario Fadda



(2) Francesca Sotgiu
mer, 14 maggio 2014 09:09:53 +0000
email

Come mai ho dovuto pagare 30 euro per smaltire le potature del mio giardino ? Eppure la tassa sui rifiuti la pago puntualmente e regolarmente !
Francesca Sotgiu

(1) fresi stefano
sab, 2 novembre 2013 16:22:55 +0000
email

Per quanto riguarda l'assistenza medica estiva , è una buona idea, però ci deve essere all'interno un medico di base che invece non c'era, vi racconto un episodio:una signora inglese si sente male davanti al centro commerciale la sardinia, interviene l'assistenza medica di costa paradiso incapaci di attuare qualsisasi intervento (per forza non essendo dottori e sicuramente non erano nemmeno infermieri , una mi è sembrata anche rumena), nel frattempo arriva il medico di costa paradiso (senza fare nomi) il quale la primissima difficolta che incontra era capire la signora inglese, meno male che c'era la siginorina monica che traduceva tutto se no erano guai, (io capisco che un dottore deve sapere di medicina , ma in un villaggio turistico avendo a che fare con il 50/ 60% di stanieri almeno 4 parole incrociate deve saperle, se non come a fa capire la paziente cosa gli è successo, se ha problemi circolatori, se è diabetica ecc ecc, comunque telefonano al 118 che arriva dopo una mezz' ora (ma loro che cosa ci stanno a a fare se per ogni intervento devono chiamare il 118? poi una domanda al C.D.A , con tanta disoccupazione in sardegna non si trovavano dei volontari nel territorio ?

<