Scrivi su un foglio 5 persone che ti sono antipatiche

by • 1 agosto 2019 • In evidenza, SOCIALECommenti disabilitati su Scrivi su un foglio 5 persone che ti sono antipatiche100

Perché alcune persone non ci piacciono?
Riflettiamo sul tema dell’antipatia. Alcune persone risultano ai nostri occhi antipatiche: vuoi per il modo di fare oppure per qualche loro caratteristica specifica (come si vestono, la loro voce), è come se non ci andassero proprio a genio.

Partiamo da noi
Ognuno di noi ha degli aspetti di cui non siamo consapevoli. Prova a guardare la tua mano: sei sicuramente in grado di osservarla, di notarne i segni sulla pelle o i solchi sul palmo. Puoi fare la stessa cosa con il tuo viso senza utilizzare lo specchio? Hai bisogno di una superficie che rifletta la tua immagina per poterti guardare in faccia o per vedere altre parti del tuo corpo dove il tuo occhio non arriva.

Accade esattamente lo stesso con alcune parti di noi e del nostro carattere. Sono le cosiddette parti in ombra, di cui non siamo consapevoli e che non riconosciamo come nostre. Proprio come le ombre che vengono proiettate sul muro, le proiettiamo sulle altre persone credendo di subirle al posto di agirle.

Un esempio fra tutti: la rabbia. Se ti arrabbi facilmente, probabilmente ti sarà capitato di dire che gli altri ce l’hanno sempre con te. E tu, cosa fai invece per far sì che gli altri se la prendano con te?

Perché una persona è antipatica?
Una persona che ti è antipatica è uno stimolo. Se possiede una qualità che non ti va a genio, attiva in te la repulsione e l’odio per quello stesso modo di fare o di essere.
Se non sopporti le persone arroganti, vedere arroganza negli altri provocherà in te rabbia.
Se odi la gente invadente, ti lamenterai di coloro che non ti lasciano spazio per respirare.

Ebbene, si tratta di una proiezione sull’altro di ciò che invece appartiene a te. Molto probabilmente, ciò che causa il tuo risentimento appartiene in primis proprio a te, solo che non ne hai ancora preso consapevolezza. Può essere un tratto del carattere oppure un tuo bisogno che non riesci a soddisfare e di cui proietti la causa sugli altri.

Tutto ciò accade a causa del giudice interno. C’è una vocina dentro di te che ti blocca e dall’alto del suo potere ti impone ciò che non devi assolutamente fare. È così immorale per te prenderti un tuo spazio e avere i riflettori dell’attenzione puntati?

Le persone ti fanno da specchio
L’altro rispecchia ciò che sei. Come quando la mattina osservi la tua immagine riflessa mentre ti prepari, le persone con cui entri in relazione rispecchiano la tua immagine interiore e ti permettono di riconoscere tutti i tratti che ti appartengono ma da cui ti sei separato. Questi, però, risuonano dentro: le persone sono quindi dei ganci che ti legano a ciò che è tuo ma che tieni al di fuori di te.

Proviamo a fare qualche esempio. Se una persona ti è antipatica per la sua tendenza a stare al centro dell’attenzione, forse anche tu provi il bisogno di avere un tuo spazio in cui poter ricevere ascolto, ma non ti permetti di ritagliartelo. Le tue energie si fissano, quindi, contro quella stessa persona, nell’odio.

Se non tolleri le persone arroganti al punto di farti ribollire il sangue, hai dentro una parte che desidera uscir fuori ed essere arrogante a sua volta e che censuri. Oppure sei stato in passato arrogante e ciò ti ha fatto sentire tremendamente in colpa. O ancora, non sopporteresti l’idea che in futuro possa essere arrogante per qualsivoglia motivo.

Non ti piacciono le persone ritardatarie perché pensi che non abbiano rispetto per il tempo degli altri? Non è che anche tu vorresti tanto sgarrare di 10 minuti una volta nella vita ma non te lo permetti? Sai, conosco molta gente puntuale che però è estremamente tollerabile rispetto a chi fa tardi agli appuntamenti.

L’incontro con l’altro è un’opportunità
Sapere che l’altro ci fa da specchio è importante, e lo è perché corriamo altrimenti il rischio di vivere separati. Una vita scissa, non si può definire totale e, a lungo andare, non è una vita autentica.
Inoltre, continuare a separarsi da sé comporta una certa sofferenza che induce a creare separazione dagli altri, rimanendo da soli.

L’altro è, dunque, una possibilità. Per quanto possa non piacerti, offre l’opportunità di riconoscerti e integrare tutte le tue parti: essere gentili e riconoscere che esiste una parte arrogante che vuole essere ascoltata. Ciò significa non avere rispetto per nessuno? Assolutamente no! È qui entra il gioco l’autogoverno: senti la tua parte, riconoscila e poi decidi se esprimerla oppure disidentificarti (sapere che c’è, ti appartiene ma che non sei solo questo). La differenza tra sfogare o esprimere la rabbia qui calza a pennello.

Esercizio per riconoscere le tue parti in ombra
Prova a svolgere questo esercizio. Scrivi su un foglio il nome delle 5 persone che ti sono antipatiche, esprimendo accanto la loro caratteristica che ti infastidisce e non ti piace: l’arroganza, l’invadenza, si arrabbia, eccetera.
Adesso, ribalta la situazione e invece di dire “Marco è arrogante” prova a utilizzare la prima persona e dire “Io sono arrogante”. Continua chiedendoti “In passato sono stato arrogante?” e “In futuro, potrei agire con arroganza?”

Conclusione
Quest’articolo ha lo scopo di stimolarti a una riflessione su quelle parti che ti appartengono ma che, non prendendone consapevolezza, proietti sulle altre persone vivendole con fastidio.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 509.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 138 STATI E 1026 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 31 maggio 2019)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.