Abuso di antibiotici: come evitare gli errori

by • 26 novembre 2021 • In evidenza, SALUTECommenti disabilitati su Abuso di antibiotici: come evitare gli errori118

Il dodici aprile 2014, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha pubblicato un allarmante report globale sullo stato attuale della resistenza batterica agli antibiotici, divenuta negli ultimi anni un vero e proprio proprio problema di sanità pubblica a livello mondiale. Ciò che è parso sconcertante è come l’abuso di antibiotici abbia creato ceppi di batteri resistenti al trattamento, portando così infezioni comuni, curate efficacemente da decenni, a essere nuovamente letali per i soggetti che hanno appunto sviluppato la resistenza. Questi batteri antibiotico-resistenti possono velocemente diffondersi in contesti sociali ravvicinati (tra membri della famiglia, compagni di scuola, colleghi di lavoro), minacciando la comunità con un nuovo ceppo di malattie infettive che non solo sono più difficili da curare, ma anche più costose per la sanità pubblica.

Il raffreddore è un comune male di stagione, non è causato da batteri e quindi non va curato con gli antibiotici. Troppo spesso si assumono farmaci con eccessiva leggerezza, senza riflettere troppo su quali sono gli effetti ed i veri benefici associati ai principi attivi in essi contenuti. Ogni molecola presente nei farmaci è pensata per agire in modo specifico nei confronti di determinate situazioni di malessere o disagio. Pertanto, è necessario riflettere attentamente sulla funzione di ogni farmaco e sui benefici che esso può portare prima di assumerlo, in particolare per quanto riguarda gli antibiotici.

UNO SCENARIO INQUIETANTE Secondo dati dell’agenzia italiana del farmaco (AIFA), l’Italia si pone tra i Paesi Europei con maggior consumo di antibiotici, addirittura doppio rispetto a Germania e Regno Unito, con un aumento del consumo del 18% tra gli anni 2000 e 2007. Come diretta conseguenza dell’abuso e della scorretta assunzione di antibiotici, l’Italia risulta inoltre tra i Paesi Europei con il più alto tasso di antibiotico-resistenza. Sembra chiaramente uno scenario catastrofico, ma siamo ancora in tempo a cambiare, o meglio rallentare, le cose.

COME PREVENIRE L’ANTIBIOTICORESISTENZA?
Ricordando che gli antibiotici sono inefficaci contro le infezioni virali, come il comune raffreddore, la maggior parte dei mal di gola e l’influenza. Non assumete antibiotici senza aver consultato il vostro medico di fiducia

Evitando di conservare gli antibiotici per il prossimo malessere. Buttate ogni antibiotico avanzato una volta completato il ciclo di trattamento prescritto. Nella maggior parte dei casi, gli antibiotici sono farmaci ad alta specificità, l’assunzione di un antibiotico non specifico per il battere da combattere NON vi aiuterà a guarire e a combattere l’infezione

Assumendo gli antibiotici solo ed esattamente come prescritto dal medico. Completate il ciclo di trattamento prescritto dal vostro medico, anche se vi sentite meglio. Se terminate il trattamento troppo presto, alcuni batteri potrebbero sopravvivere ed infettarvi nuovamente

Non assumendo antibiotici prescritti ad altri. L’assunzione del farmaco sbagliato potrebbe ritardare la cura e permettere ai batteri resistenti di moltiplicarsi. Gli antibiotici sono specifici e non è detto che un certo antibiotico sia appropriato per il trattamento di malattie diverse da quelle per cui è stato prescritto

Approfondendo con il vostro medico l’entità di eventuali infezioni batteriche. Se il vostro medico stabilisce l’assenza di un’infezione batterica, non ha senso assumere antibiotici di alcun tipo

Prestando grande attenzione nell’acquisto di carni e altri prodotti alimentari certificati provenienti da allevamenti controllati per quanto riguarda l’utilizzo di antibiotici

Lavando con attenzione frutta e verdura, soprattutto se sono consumate crude, in modo da eliminare eventuali batteri contaminanti

________________________________________________________________


COSTA PARADISO NEWS SUPERA 605.898 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 152 STATI E 1123 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 04 gennaio 2021)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.