Bar, ristoranti e parrucchieri si rischia il dramma

by • 8 maggio 2020 • In evidenza, SOCIALECommenti disabilitati su Bar, ristoranti e parrucchieri si rischia il dramma231

In un recente comunicato, la Fipe ha fatto sapere che: «Sappiamo solo quanto dovremo stare ancora chiusi, nulla si sa quando le misure di sostegno verranno messe in atto. Tutto questo a dispetto sia del buon senso che della classificazione di rischio appena effettuata dall’Inail che indica i pubblici esercizi come attività a basso rischio. Questo nonostante la categoria abbia messo a punto protocolli specifici per riaprire in sicurezza».

Da quando è iniziata l’emergenza, bar, ristoranti e pizzerie hanno già perso miliardi che arriveranno a 34 totali. Gli scenari sono catastrofici. A rischio ci sarebbero 350mila posti di lavoro e 50mila imprese legate al settore. Secondo la Fondazione Filiera Italia, infatti, in pericolo c’è anche il 30 per cento del fatturato del settore agroalimentare con perdite fino a 5 miliardi. Un dramma che si ripercuote anche negli esercizi di intrattenimento e collegati con il turismo, che solitamente impiegano più di un milione di persone.

Dramma per parrucchieri e centri estetici
Dal 1 giugno riapriranno anche parrucchieri e centri estetici, 1 su 4 è a rischio chiusura considerando che già sono stati stimati 1,5 miliardi di perdite e il 25 per cento potrebbero avere molte difficoltà a sopravvivere. La maggior parte di queste attività sono gestite da una o due persone e contano pochi dipendenti, il fatturato riesce a malapena a generare un reddito per il titolare e i pochi che vi lavorano.

Sia per i ristoranti che per i parrucchieri bisogna poi tenere conto del fatto che, quando potranno riaprire, dovranno cambiare tutta le gestione dell’attività a partire dal numero di clienti che possono entrare, le misure di sicurezza e via dicendo. Per i parrucchieri e le attività legate al benessere si parla di prenotazione obbligatoria mentre i ristoranti dovranno per forza di cose diminuire il numero di tavoli disponibili, il che significherà meno entrate e forse un rialzo dei prezzi in generale.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 544.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 142 STATI E 1031 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 18 gennaio 2020)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.