Brexit, cosa cambia per gli studenti

by • 2 marzo 2020 • ESTERI, In evidenzaCommenti disabilitati su Brexit, cosa cambia per gli studenti208

Tra i vari effetti della Brexit, va considerato anche l’impatto che avrà per i giovani che hanno deciso di intraprendere un corso di studi in Gran Bretagna. Vediamo cosa cambia per gli studenti stranieri nel Regno Unito.

Partiamo dalle certezze, gli studenti che hanno già iniziato l’anno accademico 2020-2021 potranno continuare a fruire delle agevolazioni previste per l’intero percorso universitario. Agli studenti Ue, infatti, viene riconosciuto il cosiddetto “home fee status”, che consente di pagare le stesse tasse degli studenti locali oltre a poter richiedere prestiti studenteschi.

Il discorso dovrebbe cambiare dal 2021 in poi, mentre resta tutto da stabilire quanto accadrà per il programma Erasmus e per il relativo visto. Tuttavia, ci sono già alcune ipotesi in campo. In caso di Brexit con accordo, gli studenti che volessero restare anche dopo il 31 dicembre 2020 potrà richiedere gratuitamente per ottenere un permesso di residenza (EU Settlement Scheme).

Mentre in caso di mancato accordo, gli studenti ammessi alle università britanniche dovranno fare domanda per un permesso temporaneo di permanenza (European Temporary Leave to Remain) con validità di 36 mesi. E se non dovessero essere sufficienti per terminare il corso di studi, il governo britannico definirà successivamente tutti i per ottenere un visto di più lunga durata per gli studenti Ue.

Secondo i dati diffusi dall’ambasciata britannica, sono circa 16.000 gli studenti italiani iscritti attualmente in atenei del Regno Unito per corsi di laurea o di specializzazione. Oltre agli studenti, però, ci sono anche 5.000 professori, ricercatori e scienziati italiani che attualmente stanno svolgendo la loro attività nelle università britanniche

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 544.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 142 STATI E 1031 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 18 gennaio 2020)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.