Cassazione: residenza abituale del minore

by • 16 dicembre 2022 • In evidenza, SOCIALECommenti disabilitati su Cassazione: residenza abituale del minore496

Le più importanti associazioni forensi che si occupano di Famiglia, i siti giuridici nazionali ed internazionali menzionano una sentenza della Corte di cassazione, n. 32194/2022, che analizza i criteri più rilevanti ai fini dell’individuazione della residenza abituale di un minore nell’ambito di un procedimento di sottrazione internazionale interno all’Unione europea.

La Corte ha inoltre specificato come il mero fatto della nascita del minore in un dato Stato e la sua permanenza per pochi mesi al suo interno non siano criteri di per sé soli sufficienti ad individuare la residenza abituale del minore.

Il fatto

Il caso di specie trae origine da una relazione sentimentale sviluppatasi in Spagna tra una cittadina italiana (che si vi trovava in Erasmus), e un cittadino spagnolo, dalla quale nasce un figlio, nell’agosto 2021. A seguito della nascita, la madre e il minore avevano convissuto per un breve periodo (un mese) con il padre presso la famiglia originaria di quest’ultimo e poi, terminata in via definitiva il rapporto tra i due, la donna aveva preso in locazione un appartamento per lei e il figlio fino al novembre 2021, data in cui aveva deciso di far ritorno in Italia portandolo con sé.

Il padre del minore aveva conseguentemente attivato la procedura per il ritorno in Spagna del bimbo e l’Autorità centrale italiana aveva chiesto alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Sassari di attivare il relativo procedimento per sottrazione internazionale dei minori ai sensi della Convenzione dell’Aja del 25 ottobre 1980.

Con decreto 1° giugno 2022, il Tribunale per i minorenni di Sassari aveva disposto il ritorno del minore sottratto in Spagna, argomentando la sua decisione sulla base di tre rilievi, vale a dire che:

a) Il minore era stato condotto in Italia senza il consenso del padre;

b) La residenza abituale del minore, ai sensi dell’art. 3 della Convenzione dell’Aja, doveva ritenersi radicata in Spagna, essendo il bambino nato a Cordoba, essendovi ivi rimasto sino al novembre 2021 – anche dopo la cessazione della convivenza tra i due genitori – e avendo continuato il padre a esercitare il diritto di affidamento sul minore anche successivamente alla definitiva rottura della relazione sentimentale;

c) Non era riscontrabile alcun rischio per il minore a causa del suo ritorno in Spagna ai sensi dell’art. 13 lett. b) della citata Convenzione.

La madre, difesa da due famosi avvocati, Costantino Biello di Porto Torres e Clino Pompei di Cassino, proponeva pertanto ricorso per cassazione, affidandolo a tre motivi, vale a dire:

1. Violazione e falsa applicazione degli articoli 3 e 4 della Convenzione Aja del 1980 per aver fornito, il Tribunale per i minorenni, un’errata interpretazione dei concetti di “residenza abituale” e di “effettivo esercizio del diritto di affidamento” del minore;

2. Vizio motivazionale di cui all’art. 360, n. 5 c.p.c. per non avere il giudice di prime cure tenuto in adeguata considerazione il fatto che il minore aveva vissuto in Spagna solo durante i suoi primi tre mesi di vita – periodo di minor rilevanza da un punto di vista affettivo e dei ricordi rispetto all’anno successivo nel quale aveva risieduto ad Olbia – nonché che il rientro del bimbo in Spagna avrebbe costretto la madre a perdere l’attuale lavoro per poter stare con il bambino;

3. Violazione e falsa applicazione dell’art. 13 della Convenzione Aja 1980 dal momento che il Tribunale per i minorenni non aveva giudicato pregiudizievole per il minore il suo ritorno in Spagna, terra in cui non vi era alcun attuale punto di riferimento affettivo, dal momento che il padre non vedeva il minore dal novembre 2021 e per giunta lo stesso parlava una lingua al bambino sconosciuta.

La pronuncia

La Corte di cassazione ha accolto il ricorso della donna sulla base dei primi due motivi, trattati congiuntamente, e con assorbimento del terzo e ha cassato la decisione del Tribunale per i minorenni di Sassari.

PDF CASSAZIONE 32194-2022

________________________________________________________________


COSTA PARADISO NEWS SUPERA 651.308 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 152 STATI E 1158 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 02 gennaio 2022)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.