Cedolare secca, cosa cambia nel 2020

by • 2 marzo 2020 • ECONOMIA, In evidenzaCommenti disabilitati su Cedolare secca, cosa cambia nel 2020168

Cedolare secca 2020 canone concordato
La cedolare al 10% per le locazioni residenziali a canone calmierato è stata confermata senza scadenze. Ad essere interessati, come specificato dal Sole 24 Ore, “sono i contratti siglati nei Comuni ad alta tensione abitativa – e negli altri indicati nella delibera del Cipe – secondo le intese locali tra sigle della proprietà edilizia e i sindacati degli inquilini (i classici contratti 3+2)”.

Cedolare secca 2020 affitti brevi
E’ possibile applicare la cedolare secca al 21% per gli affitti brevi. Su questo fronte, è ancora aperto il contenzioso sulla ritenuta che non viene applicata dai portali che si occupano delle locazioni abitative di durata non superiore a 30 giorni. Come spiegato dal Sole 24 Ore, lo scorso 18 settembre il Consiglio di Stato ha rinviato la questione alla Corte di giustizia europea. Si è ancora in attesa di una decisione, nel frattempo “i locatori che si vedono accreditare il canone senza ritenuta non rischiano sanzioni, ma hanno l’onere di pagare normalmente le imposte”.

Cedolare secca 2020 affitti abitativi
Per quanto riguarda i normali affitti abitativi, la cedolare secca al 21% sui contratti a canone di mercato è sempre in vigore.

Cedolare secca 2020 immobili commerciali
Niente cedolare secca nel 2020 invece per gli immobili commerciali. l viceministro dell’Economia, Antonio Misiani, ha detto che se ne riparlerà nel 2021. Ad oggi, la cedolare secca per gli immobili commerciali è possibile solo per coloro che hanno siglato la locazione di un negozio (categoria catastale C/1) entro il 31 dicembre 2019.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 544.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 142 STATI E 1031 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 18 gennaio 2020)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.