Crescono i risparmi depositati in banca

by • 30 ottobre 2020 • ECONOMIACommenti disabilitati su Crescono i risparmi depositati in banca140

L’ultimo rapporto dell’Associazione bancaria italiana (Abi) ci delinea un quadro tendenzialmente negativo per l’economia italiana nei prossimi mesi. La buona notizia è che i risparmi depositati in banca a gennaio nel nostro Paese sono cresciuti di 10 miliardi in un mese e di 125,2 miliardi in un anno (+8%), arrivando a 1.681,9 miliardi di euro, praticamente molto più di quanto sarà il nostro PIL a fine 2020. Per contro, questo boom non è certo generato dalla maggiore capacità di reddito delle famiglie, semmai dalla loro paura per quello che le attende con l’autunno e l’inverno, con l’emergenza Covid tornata già in auge.

Per capire quanto la pandemia abbia influito sulla lievitazione dei conti bancari, dovremmo confrontare il trend tra il febbraio e settembre di quest’anno, cioè da quando la crisi sanitaria è arrivata in Italia, con lo stesso periodo del 2019. Ebbene, scopriamo che nel periodo febbraio-settembre dello scorso anno i depositi bancari erano aumentati di 67,9 miliardi, mentre nel febbraio-settembre 2020 di 97,6 miliardi, cioè di 29,7 miliardi in più. In modo grossolano, possiamo affermare che il Covid abbia inciso per 30 miliardi.

Sempre l’Abi ci fornisce altri dati interessanti, vale a dire il costo medio della raccolta tra la clientela (settore privato + Pubblica Amministrazione) e l’interesse medio percepito sui presti erogati a famiglie, imprese e PA. Le banche italiane a settembre avrebbero sostenuto un tasso passivo medio dello 0,52% annuale, a fronte di un tasso attivo praticato del 2,27%. Considerate le masse in gioco, abbiamo che esse hanno dovuto remunerare il risparmio per 9,9 miliardi su base annua, a fronte di 39 miliardi (sempre su base annua) incassati sui prestiti erogati. Il margine d’interesse, quindi, è stato di 29,1 miliardi a settembre.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 544.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 142 STATI E 1031 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 18 gennaio 2020)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.