Finché divorzio non ci separi

by • 18 gennaio 2022 • In evidenza, SOCIALECommenti disabilitati su Finché divorzio non ci separi155

Dall’introduzione del divorzio nel 1970 lo scioglimento del matrimonio è diventato quasi un must, tanto che oggi quasi uno su due finisce con la separazione.

Se è vero che la prima causa di divorzio è il matrimonio, oggi sembra conseguenza quasi inevitabile. Divorzi e separazioni non sono mai stati così alti come in questo momento nel nostro Paese. Secondo dati raccolti oggi in Italia ogni 100 matrimoni vi sono 48 divorzi. Erano 2,9 su 100 nel 1975 e 20 su 100 nel 2007. Il dato è chiaro e conferma una tendenza sempre più evidente nel corso degli anni.

Il primo lunedì di gennaio è diventato ironicamente famoso nel mondo come “divorce monday”, ovvero il giorno dell’anno in cui il maggio numero di coppie giunge al punto di rottura e prende la decisione di separarsi. Oggi, secondo le stime del sito di appuntamenti, ci sarebbero 48 divorzi ogni 100 matrimoni. Un matrimonio su due finisce con la separazione.

La legge sul divorzio è stata introdotta in Italia il 1° dicembre del 1970. Cinque anni dopo, su 100 persone sposate non si raggiungevano 3 divorziati. Nel 2007 chi aveva fatto ricorso allo scioglimento del matrimonio erano già un quinto dei coniugi. Negli ultimi 15 anni la percentuale è più che raddoppiata. Il trend ha subito una lieve battuta d’arresto nel 2019, per poi intensificarsi enormemente con la pandemia. Non è difficile da credere, considerando i periodi di lockdown con convivenza forzata, le difficoltà economiche e le ripercussioni psicologiche ed emotive. L’emergenza sanitaria è stata un difficile banco di prova per molte coppie.

________________________________________________________________


COSTA PARADISO NEWS SUPERA 651.308 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 152 STATI E 1158 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 02 gennaio 2022)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.