Hong Kong, tornano le proteste

by • 5 giugno 2020 • ESTERI, In evidenzaCommenti disabilitati su Hong Kong, tornano le proteste159

Nelle strade di Hong Kong tornano la violenza, le cariche della polizia, i lacrimogeni e i proiettili al peperoncino contro la folla di manifestanti che è tornata a radunarsi davanti alla locale assemblea legislativa. Continua la contestazione al progetto di legge sulla sicurezza nazionale che renderebbe un crimine anche ogni forma di mancanza di rispetto verso l’inno cinese, progetto che ha riportato alta la tensione nella città assieme ai timori per la sua stessa libertà.

Davanti alla sede istituzionale è schierata la polizia in assetto antisommossa, mentre è stato eretto un muro di plastica alto sei metri a difesa dell’edificio. Gli agenti, per disperdere gli attivisti in movimento verso il parlamento, hanno sparato cartucce urticanti, nel mezzo poi della protesta decisa nella pausa pranzo. A centinaia si sono radunati a Pedder Street, scandendo slogan come “Cinque domande, non una di meno” e “Sciogliete la polizia subito”. I manifestanti, scrive la polizia su Facebook, sono stati arrestati per coinvolgimento in assemblea non autorizzata e per blocchi stradali.

L’appello alla mobilitazione ha finora visto l’adesione di alcune migliaia di persone con una risposta sotto le attese. Nel mirino la legge sulla sicurezza nazionale voluta da Pechino, all’esame del Congresso nazionale del popolo.

La situazione ha evidentemente le sue nuove ricadute internazionali. «Faremo qualcosa»: così Donald Trump ha risposto ad una domanda sulla possibilità di sanzioni Usa contro la Cina per la stretta su Hong Kong. «Penso lo troverete molto interessante ma non ne parlerò oggi. E’ qualcosa di cui sentirete prima della fine della settimana, molto potente penso», ha aggiunto.

Prosegue così il braccio di ferro tra Usa e Cina su Hong Kong: Washington ha annunciato «imminenti sanzioni» per la stretta sull’ex colonia se la legge sulla sicurezza che ne metterebbe a repentaglio l’autonomia fosse realmente approvata, mentre Pechino ha replicato promettendo «necessarie contromisure».

Il portavoce del ministero degli Esteri, Zhao Lijian, ha sottolineato che la legge è «affare puramente interno della Cina» e ha risposto duramente al messaggio del consigliere per la Sicurezza nazionale della Casa Bianca, Robert O’Brien, esprimendo ferma opposizione alle critiche dei politici americani sull’agenda del parlamento su Hong Kong. «Non esiste un Paese che consentirebbe attività che mettano in pericolo la sicurezza nazionale sul suo territorio». Gli Usa «hanno decine di leggi» per proteggere la propria sicurezza nazionale, ma «vogliono interferire. Il doppio standard dimostra le sinistre intenzioni Usa», ha dichiarato Zhao.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 544.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 142 STATI E 1031 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 18 gennaio 2020)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.