I mercati cinesi si aprono all’Ue

by • 9 gennaio 2021 • ECONOMIA, ESTERI, In evidenzaCommenti disabilitati su I mercati cinesi si aprono all’Ue168

Via libera e alle imprese e alle joint-venture miste, le associazioni di imprese UE-PRC.
Chi è riuscito a chiudere l’accordo ricorda che le concessione principali sono tutte di stampo cinese. «La reciprocità è tipico dell’approccio europeo», e dunque da parte comunitaria non ci sono favori. «Il mercato unico è stato sempre più aperto di quello cinese. Volevamo ribilanciare questa situazione». Missione compiuta. In base all’accordo gli europei ottengono la possibilità di investire nei servizi di trasporti aereo (sistemi di computeristica, servizi di terra, e segnaletica) settore automobilistico (inclusa auto elettriche e ibride), sanità (quella privata), telecomunicazioni.

Qui una precisazione d’obbligo. L’accordo per gli investimenti non riguarda in alcun modo Huawei, l’operatore cinese che tanto preoccupa in Europa. Il brand asiatico continuerà nella sue limitazioni finché non verrà affrontata la questione degli appalti, che non ricade in questo accordo.

Parità di trattamento e verifiche
L’Ue ottiene la garanzia che verrà applicato il principio di reciprocità. Vuol dire nessuna discriminazione per gli operatori non cinesi che entreranno in Cina, con meccanismi di trasparenza e possibilità di monitoraggio. Lo schema di monitoraggio allo stato attuale prevede il meccanismo di risoluzione da stato a stato, che porta a sanzioni in caso di violazioni.
E’ inoltre prevista una verifica a livello politico dell’accordo, con riunioni almeno una volta l’anno per fare il punto della situazione e la possibilità di riunirsi anche in più di un’occasione. Entrambe le parti possono fare controlli sugli investimenti per ragioni di sicurezza.

Stop alla concorrenza sleale
Il principio di parità di trattamento implica anche rispettare la concorrenza leale. La Cina si impegna a garantire trasparenza sui sussidi. Gli europei, nel negoziare le condizioni di reciprocità, hanno voluto assicurazioni circa l’intervento dello Stato a sostegno dei propri operatori. «L’accordo è il primo accordo a rispettare gli obblighi per il comportamento delle imprese statali e regole di trasparenza complete per i sussidi», enfatizza la Commissione europea.

Due anni per un regime di protezione
L’accordo Ue-Cina per gli investimenti non include in questo momento la protezione degli investimenti. Il motivo è l’impossibilità di trovare un meccanismo. Ai cinesi non piacciono i dispositivi tecnico-giuridici degli europei, agli europei non piacciono quelli cinesi. C’è comunque la volontà di trovare una soluzione, e l’accordo sancisce l’impegno a raggiungerla entro due anni dalla firma dell’accordo.

Energia, un capitolo a parte
Ue e Cina lavoreranno anche in ambito energetico, ma in modo particolare. I cinesi potranno fare investimenti in Europa per quanto riguarda offerta al dettaglio e all’ingrosso, ma restano escluse le piattaforme. Previste concessioni anche per le rinnovabili, ma siccome qui permangono squilibri si è deciso per partecipazioni al 5%, basate sempre sul principio di reciprocità. «Su solare ed eolico l’Europa ha poco in Cina, quindi più aprono loro più concediamo noi», spiegano a Bruxelles.

Sostenibilità lavorativa e climatica
A livello di principio la Cina accetta anche di «compiere sforzi continui e sostenuti» per portare avanti la ratifica delle convenzioni fondamentali dell’Organizzazione internazionale del lavoro sulla forza lavoro. Analogamente, Pechino il rispetto delle principali convenzioni internazionali come l’accordo di Parigi e l’impegno ad aderire a quelle che non ha sottoscritto.

La valenza geopolitica
L’accordo bilaterale sugli investimenti va anche oltre la valenza finanziaria. L’Ue intende lavorare con la nuova amministrazione statunitense su questioni relative alla Cina, e l’insediamento di Joe Biden alla Casa Bianca offre questa opportunità. Non solo. L’Ue si presenta con in dote un accordo, quello varato in linea di principio oggi, che crea regole precise, soprattutto in materia di reciprocità, «che possono essere replicate per usarle in modo multilaterale».

________________________________________________________________


COSTA PARADISO NEWS SUPERA 602.518 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 151 STATI E 1123 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 15 dicembre 2020)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.