Il New York Times accende la battaglia legale sull’intelligenza artificiale

by • 14 gennaio 2024 • ESTERI, In evidenzaCommenti disabilitati su Il New York Times accende la battaglia legale sull’intelligenza artificiale1428

Il giornale americano ha citato in giudizio OpenAI e Microsoft per violazione del copyright, aprendo un nuovo fronte nella sempre più intensa contesa legale sull’uso non autorizzato del lavoro pubblicato per addestrare tecnologie di intelligenza artificiale. Ad annunciare la mossa è lo stesso New York Times sul proprio sito internet.

La decisione è destinata ad avere una forte eco e a creare un precedente per tanti altre società editoriali che si dovessero ritienere danneggiate da questi sistemi di IA. Del resto, a fare causa ai creatori di ChatGPT e altre popolari piattaforme di intelligenza artificiale è la prima grande organizzazione mediatica americana. Al centro della battaglia ci sono questioni di copyright associate a contenuti diffusi dal NYT.

La causa, depositata presso il tribunale distrettuale federale di Manhattan, sostiene che «milioni di articoli pubblicati dal Times sono stati utilizzati per addestrare chatbot automatizzati che ora competono con il canale di notizie come fonte di informazioni affidabili».

Nella denuncia non c’è una richiesta monetaria esatta. Ma dice che gli imputati dovrebbero essere ritenuti responsabili per «miliardi di dollari di danni legali ed effettivi» legati alla «copia e all’uso illegali delle opere di valore unico del Times». Si chiede inoltre alle aziende di distruggere qualsiasi modello di chatbot e dati di formazione che utilizzano materiale protetto da copyright del quotidiano americano.

Il NYT sostiene che milioni di suoi articoli sono stati usati per addestrare chatbot (i software che simulano ed elaborano le conversazioni umane scritte o parlate) che ora sono in concorrenza con il quotidiano come forma affidabile di informazione.

________________________________________________________________


COSTA PARADISO NEWS SUPERA 700mila VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 160 STATI E 1200 LOCALITÀ ITALIANE
(Google analytics 02 gennaio 2024)


_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

Pin It

Comments are closed.