Iva, 35,4 miliardi di evasione

by • 24 settembre 2020 • ECONOMIACommenti disabilitati su Iva, 35,4 miliardi di evasione134

Secondo un recente studio pubblicato dalla Commissione Europea, nel 2018 i paesi europei hanno perso circa 140 miliardi di euro di entrate provenienti dall’imposta sul valore aggiunto (IVA).

Il divario IVA complessivo, ossia la differenza fra le entrate previste negli Stati membri dell’UE e le entrate effettivamente riscosse, sempre nel 2018, è migliorato leggermente rispetto agli ultimi anni, anche se il trend potrebbe presto invertire a causa dell’emergenza sanitaria del coronavirus e delle relative politiche di contenimento adottate di Paesi membri.

In termini assoluti i maggiori divari IVA si sono osservati in Italia (35,4 miliardi di euro), nel Regno Unito (23,5 miliardi di euro) e in Germania (22 miliardi di euro).

Italia maglia nera
In Italia si è riscontrato il maggiore divario tra iva attesa e riscossa.

Il nostro Paese, secondo il rapporto della Commissione europea, detiene il record di evasione, con una perdita, nel 2018, di ben 35,4 miliardi di imposta sul valore aggiunto, mentre occupa la quarta posizione nella classifica che misura il divario tra gettito IVA previsto e riscosso.

Ottimismo dalle istituzioni Europee
I dati, tutto sommato, sono positivi. Paolo Gentiloni, Commissario per l’Economia, ha dichiarato: “I dati odierni mostrano che gli sforzi per eliminare le opportunità di frode e di evasione dell’IVA hanno prodotto progressi graduali, ma anche che resta ancora molto da fare. La pandemia di coronavirus ha drasticamente modificato le prospettive economiche dell’UE ed è destinata a incidere seriamente anche sul gettito IVA. Ora più che mai i paesi dell’UE non possono permettersi simili perdite. Per questo motivo dobbiamo fare di più per potenziare la lotta contro le frodi all’IVA con rinnovata determinazione, semplificando nel contempo le procedure e migliorando la collaborazione transfrontaliera”.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 544.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 142 STATI E 1031 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 18 gennaio 2020)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.