L’idiosincrasia per il lavoro operaio in Cina

by • 15 dicembre 2022 • ESTERI, In evidenzaCommenti disabilitati su L’idiosincrasia per il lavoro operaio in Cina54

Non vogliono lavorare in fabbrica. Lo trovano noioso, pericoloso per i continui incidenti, sfiancante per le lunghe ore di impiego e soprattutto malpagato. È la risposta dei giovani cinesi sul perché non intendano prendere il posto dei genitori nel cuore pulsante del miracolo economico cinese: l’industria manifatturiera.

L’idiosincrasia per il lavoro operaio in Cina fa il paio con il rifiuto dei giovani europei di accettare lavori usuranti, come quello in campagna. Le nuove generazioni cinesi preferiscono fare lavoretti come le consegne a domicilio, oppure si iscrivono a corsi post-universitari sognando un “comodo” lavoro statale.

Il fenomeno è un problema per un Paese in crisi economica, la peggiore dalle politiche di apertura e riforma. Estesi lockdown per il Covid-19, la depressione del mercato immobiliare e la stretta regolamentare imposta da Xi Jinping alle industrie private, soprattutto quelle hi-tech che più attraggono i giovani, hanno depresso la crescita del Pil, dato quest’anno ai livelli più bassi dal 1990 – se si esclude il 2020, anno dello scoppio della pandemia.

Secondo uno studio riportato dalla Reuters, più dell’80% delle fabbriche cinesi ha problemi di manodopera. Il ministero dell’Educazione prevede che nel 2025 mancheranno 30 milioni di lavoratori alle industrie del settore. Numeri impressionanti, tenuto conto che la disoccupazione giovanile (16-24 anni) oggi nel Paese è attorno al 18%.

Invece di lavorare alla catena di montaggio, le nuove leve scelgono di restare a casa, aggravando il costo del bilancio familiare. Sono gli “sdraiati”: giovani che fanno il minimo indispensabile nei loro impieghi o nello studio, stanchi delle estenuanti ore di attività, i crescenti costi dei consumi e i prezzi proibitivi delle abitazioni. Un atteggiamento passivo, visto dalle autorità come una minaccia ai grandi piani di “rinnovamento nazionale” voluti da Xi.

Si prospettano tempi duri per le aziende manifatturiere cinesi. Dati governativi spiegano che entro cinque anni la Cina perderà 35 milioni di adulti in età di lavoro: un calo che non si arresta dal 2012. Le imprese nazionali sono preoccupate per la mancanza di un ricambio generazionale, sia in termini di forza fisica sia per la necessità di avere personale con competenze tecnologiche più avanzate.

La sostituzione dei pensionati con robot e l’automazione è considerata anti-economica in un momento di recessione globale. Escluso poi che minimi aumenti dei salari possano invogliare i giovani ad accettare il lavoro in fabbrica, molti imprenditori in Cina – soprattutto stranieri – spostano la produzione in Vietnam, Thailandia e India.

________________________________________________________________


COSTA PARADISO NEWS SUPERA 651.308 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 152 STATI E 1158 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 02 gennaio 2022)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.