Nel 2022 record di donne lavoratrici in Giappone

by • 4 settembre 2023 • ESTERI, In evidenzaCommenti disabilitati su Nel 2022 record di donne lavoratrici in Giappone109

Il numero di donne che lavorano in Giappone ha raggiunto il record di 30,4 milioni nel 2022: un aumento negli ultimi 5 anni pari a 1,22 milioni. L’indagine del ministero degli Affari interni e delle comunicazioni ha anche mostrato un altro indicatore che rivela come il Paese stia facendo passi avanti – seppur piccoli per una delle potenze economiche a livello mondale – per appianare un gender gap ancora molto radicato nella cultura giapponese. Il tasso di occupazione tra le donne ha raggiunto, infatti, un livello record del 53,2%, in parte attribuito agli sforzi del governo per aiutare le famiglie e in particolare le madri a lavorare mentre crescono i figli.

Il numero di uomini che lavorano è invece leggermente diminuito rispetto al precedente sondaggio del 2017 a 36,7 milioni. Questo dato è bilanciato dall’aumento delle donne che lavorano, che ha comunque fatto crescere la popolazione attiva complessiva in Giappone. Anche in questo caso si tratta di un dato record con 67,06 milioni di persone lavorativamente attive.

Il numero degli occupati “non regolari”, con contratti part-time per esempio, si attesta a 21,11 milioni, pari al 36,9% del totale, in calo di 1,3 punti percentuali rispetto alla rilevazione precedente. Quindi il mercato del lavoro è più stabile rispetto al passato in Giappone. Il primo ministro Fumio Kishida si è impegnato a promuovere l’indipendenza economica delle donne come pilastro fondamentale della sua politica denominata “nuova forma di capitalismo”, intensificando gli sforzi per promuovere l’uguaglianza e la parità di genere. Il mese scorso, il consiglio governativo di Tokyo ha approvato una nuova linea guida per l’abbattimento del divario di genere anche ai vertici delle principali imprese del paese: l’obiettivo è di aumentare la percentuale delle quote rosa dei consigli di amministrazione a oltre il 30% entro il 2030 nelle aziende quotate nel mercato Prime della Borsa di Tokyo.

Il sondaggio, per la prima volta, ha chiesto anche agli intervistati informazioni sullo smart-working e il telelavoro, riflettendo sul cambiamento degli stili di lavoro sulla scia della pandemia di COVID-19: il 19,1% dei lavoratori, ovvero 12,65 milioni di giapponesi hanno lavorato a distanza nell’ultimo anno. I genitori di bambini in età prescolare e che lavorano rappresentano l’85,2% dei beneficiari di queste soluzioni, con un aumento di 5,9 punti rispetto al 2017. Inoltre le misure di sostegno alla genitorialità, come il congedo parentale e la riduzione dell’orario dopo la nascita dei figli, hanno aiutato i lavoratori a conciliare lavoro e educazione dei figli. L’indagine, condotta ogni cinque anni, è stata effettuata lo scorso ottobre e ha coinvolto circa 1,08 milioni di persone di età pari o superiore a 15 anni.

________________________________________________________________


COSTA PARADISO NEWS SUPERA 693.421 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 156 STATI E 1183 LOCALITÀ ITALIANE
(Google analytics 08 gennaio 2023)


_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

Pin It

Comments are closed.