Patrimoniale come la Svizzera non regge

by • 24 settembre 2020 • ECONOMIA, In evidenzaCommenti disabilitati su Patrimoniale come la Svizzera non regge290

Il paragone con la Svizzera non regge
Ma veniamo al paragone con la patrimoniale in Svizzera che De Benedetti ricorda davanti alle telecamere de La 7.

E’ vero che i Cantoni e i Comuni elvetici applicano da tempo un prelievo forzoso ricorrente sulle grandi ricchezze, detta “imposta sulla sostanza”, che è progressiva e variabile in base al luogo di residenza (può arrivare fino a 0,9%). Ma è altrettanto vero che in Svizzera non esiste la pressione fiscale che c’è in Italia.

Oltre confine le imposte sulle aziende e le persone fisiche sono più basse che da noi: l’onere fiscale, fra imposte federali, cantonali e comunali arriva al massimo al 25% (da noi è mediamente il doppio). Anche gli utili sono tassati meno del 8%. L’imposta sul reddito personale va dal 5% al 27%. Da noi si parte dal 23% con lo scaglione più basso e si arriva al 41%. In Svizzera, poi, l’Iva arriva al massimo al 8% (da noi è al 22%) e non si paga alcuna tassa di successione sui discendenti diretti.

Patrimoniale svizzera o imposta sulla sostanza
Inoltre, la patrimoniale svizzera, come dice De Benedetti, già esiste da noi. Si chiama Imu e imposta di bollo sugli strumenti finanziari. Messi insieme, superano il prelievo forzoso elvetico. L’imposta sulla sostanza arriva infatti al massimo allo 0,9% del patrimonio posseduto (immobili, imbarcazioni, strumenti finanziari, ecc.). In Italia, l’Imu vale mediamente 0,86% sulle seconde case, ma poi c’è il prelievo forzoso sui depositi che vale 0,20% all’anno e le varie imposte di bollo che gravano sui conti correnti. Quindi, a conti fatti, la patrimoniale già c’è in Italia da anni. E pesa complessivamente più che in Svizzera.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 544.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 142 STATI E 1031 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 18 gennaio 2020)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.