Piste da sci, obbligatoria polizza assicurativa

by • 2 gennaio 2022 • SPORT, In evidenzaCommenti disabilitati su Piste da sci, obbligatoria polizza assicurativa155

Dal 2022 sulle piste da sci valgono nuove regole. Chi ama praticare sport sulla neve dovrà essere “più responsabile” ed adeguarsi alle nuove disposizioni introdotte dal decreto legislativo numero 40 del 28 febbraio 2021, che tra le altre cose ha stabilito l’obbligo di assicurarsi per la Responsabilità Civile verso Terzi, cioè l’obbligo di assicurarsi per gli eventuali danni causati a cose o a persone sulle piste da sci.

Dal primo gennaio, quindi, sciatori, snowboarder, praticanti di alpinismo dovranno prestare un’attenzione in più. Ci sarà da rispettare anche l’obbligo del casco per i minori di 18 anni (prima era 14 anni) e verranno anche inasprite le sanzioni per chi scierà in stato di ebrezza.

In pista lo sciatore diventa responsabile: “deve tenere una velocità e un comportamento di prudenza, diligenza e attenzione adeguati alla propria capacità, alla segnaletica e alle prescrizioni di sicurezza esistenti, nonché alle condizioni generali della pista stessa, alla libera visuale, alle condizioni meteorologiche e all’intensità del traffico”. Non varrà più la regola della precedenza a chi viene da destra: lo sciatore dovrà modificare la propria traiettoria e ridurre la velocità per evitare ogni contatto con gli sciatori provenienti da altra direzione o da altra pista. Ma la scelta più importante andrà fatta a monte.

“Lo sciatore – dice Il Decreto legislativo numero 40 del 28 febbraio 2021, art 30 – che utilizza le piste da sci alpino deve possedere una assicurazione in corso di validità che copra la propria responsabilità civile per danni o infortuni causati a terzi. È fatto obbligo in capo al gestore delle aree sciabili attrezzate, con esclusione di quelle riservate allo sci di fondo, di mettere a disposizione degli utenti, all’atto dell’acquisto del titolo di transito, una polizza assicurativa per la responsabilità civile per danni provocati alle persone o alle cose”.

Chi dovesse essere sprovvisto di assicurazione potrà incorrere in una sanzione di carattere amministrativo che va da 100 a 150 euro, oltre al ritiro dello skipass.

Prima di dedicarsi alle piste lo sciatore avrà quindi due possibilità: o acquistare la polizza presso una compagnia assicurativa, oppure acquistarne una inclusa con lo skipass. Con conseguenze e incognite di cui si deve però tener conto: dell’assicurazione inclusa nello skipass, cioè quella fornita dal gestore dell’impianto, non sono chiare tutte le condizioni e le coperture.

A questo punto non bisogna sottovalutare il fatto che l’articolo 28 del Decreto legislativo recita che “nel caso di scontro tra sciatori, si presume, fino a prova contraria, che ciascuno di essi abbia concorso ugualmente a produrre i danni eventualmente occorsi”.

Questo vuol dire che d’ora in poi verranno trattati come concorso di colpa gran parte degli incidenti che avvengono sulle piste, soprattutto quelli in cui è difficile stabilire un colpevole. A meno che siano ovviamente intervenuti accertamenti da parte delle forze dell’ordine.

È bene anche sapere che nel caso di concorso di colpa non è garantito che si coprano le spese mediche per sé, quindi per avere qualche garanzia in più, potrebbe essere utile scegliere di sottoscrivere una assicurazione infortuni.

________________________________________________________________


COSTA PARADISO NEWS SUPERA 605.898 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 152 STATI E 1123 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 04 gennaio 2021)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.