Plastica monouso addio

by • 3 febbraio 2022 • In evidenza, SOCIALECommenti disabilitati su Plastica monouso addio84

Con l’entrata in vigore, il 14 gennaio, del decreto legislativo 196, pubblicato in Gazzetta ufficiale lo scorso 30 novembre, l’Italia dice addio ai prodotti di plastica monouso non biodegradabile e non compostabile. Il decreto legislativo recepisce la Direttiva Ue SUP (Single Use Plastic) del 2019 che ha l’obiettivo di “prevenire e ridurre l’incidenza di determinati prodotti di plastica sull’ambiente, in particolare l’ambiente acquatico, e sulla salute umana, nonché promuovere la transizione verso un’economia circolare con modelli imprenditoriali, prodotti e materiali innovativi e sostenibili, contribuendo in tal modo al corretto funzionamento del mercato interno”.

I prodotti vietati
Con l’entrata in vigore del decreto legislativo, nel nostro Paese è di fatto vietata la vendita di una serie di prodotti di plastica monouso tra cui forchette, coltelli, cucchiai, bacchette, piatti, cannucce, cotton fioc, oltre a contenitori per alimenti e per bevande in polistirene espanso e aste per il sostegno di palloncini. I prodotti vietati saranno comunque a disposizione sul mercato fino all’esaurimento delle scorte. Il divieto non viene applicato ai prodotti in materiale biodegradabile e compostabile, con una percentuale minima di materia rinnovabile pari al 40% e, dal primo gennaio 2024, superiore al 60%. Le sanzioni per i trasgressori vanno da 2.500 a 25mila euro.

La tutela dell’ambiente marino
La direttiva europea va nella direzione della ricerca di una soluzione per risolvere il problema dei rifiuti di plastica che, in mare, rappresentano l’80% del totale. I residui della plastica che si accumula nelle acque di mari e oceani e sulle spiagge viene ingerita da tartarughe, foche, balene e uccelli, ma anche da pesci e crostacei entrando, di fatto, nella catena alimentare dell’uomo.

Alternative alla plastica
Cosa fare per evitare l’uso eccessivo di plastica e la dispersione di microplastiche negli oceani? Ecco alcune semplici idee. Comprare detersivi sfusi utilizzando sempre lo stesso contenitore riempendolo con prodotti “alla spina”, nei supermercati o nei negozi specializzati. Sostituire lo spazzolino di plastica con uno con manico in legno e setole naturali, evitando così di gettare 4 spazzolini di plastica all’anno (sulla media di un cambio spazzolino ogni 3 mesi). Scegliere vestiti realizzati con materiale naturale come lino, cotone, lana evitando i capi sintetici che, durante il lavaggio, rilasciano microplastiche che vanno poi ad inquinare le acque. Se in lavatrice si lavano prodotti sintetici, è utile seguire alcuni consigli per evitare il più possibile la dispersione di microplastiche: fare lavaggi a basse temperature riducendone i tempi, usare detersivi liquidi, abbassare la velocità di centrifuga.

________________________________________________________________


COSTA PARADISO NEWS SUPERA 651.308 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 152 STATI E 1158 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 02 gennaio 2022)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.