Recapito pacchi in armadietti

by • 14 maggio 2020 • In evidenzaCommenti disabilitati su Recapito pacchi in armadietti275

Con il coronavirus anche il modo di consegne di pacchi inizieranno presto a cambiare. Non più direttamente a casa con richiesta di firma, ma in appositi punti di ritiro cittadini per evitare il più possibile il contatto fra corriere e destinatario.

Un esperimento che vale più che altro per i privati cittadini, non certo per imprese e società che chiederanno sempre che la merce ordinata venga recapitata in negozio o presso l’azienda. Il servizio somiglia tanto alle caselle postali presso Poste o Corrieri e riguarda specificatamente la consegna della merce che viene ogni giorno acquistata online.

In arrivo gli armadietti automatici
In Italia ce ne sono già in funzione circa 2.000, si chiamano parcel lockers o armadietti automatici, e sono dislocati più che altro nelle grandi città, dove è possibile ritirare qualsiasi pacco durante la giornata digitando un codice personale. L’Autorità delle Comunicazioni (l’AgCom) considera questi armadietti uno strumento importante nell’era del distanziamento sociale a causa del periodo di emergenza sanitaria. In pratica, il destinatario ritira il pacco atteso quando vuole evitando qualsiasi contatto con il corriere incaricato della consegna. Non solo, l’armadietto così concepito evita anche al corriere di lasciare avvisi se il destinatario è assente o ripassare per la consegna in un altro momento agevolandone il servizio. Pertanto già si sta studiando di aumentare l’installazione degli armadietti nei centri commerciali, nelle case comunali o presso i distributori di carburante. Ma anche nei grandi uffici o nei condomini.

Consegne più veloci ed economiche
Oggi le società che gestiscono gli armadietti sono più che altro Amazon e Poste Italiane, ma in futuro il servizio potrebbe interessare anche altre società di logistica.

L’armadietto, completamente anonimi, rappresenta il mezzo ideale per farsi recapitare pacchi, ma anche lettere, con la massima discrezione e in completo anonimato, lontano da occhi indiscreti e vicini curiosi. Inutile dire che alla fine questo servizio avrà un costo finale per il consumatore, ma potrebbe presto diventare la regola in senso inverso. Cioè il destinatario pagherà di più se desidera che la merce acquistata venga recapitata presso il proprio domicilio, anziché all’armadietto di zona dove abita.

L’utilizzo dei droni
L’idea di installare gli armadietti per la consegna dei pacchi però cela un altro scopo che non ha nulla a che vedere con il distanziamento sociale e le norme igienico sanitarie. Lo scopo, secondo gli esperti, è quello di sviluppare una rete di consegna della merce con l’ausilio dei droni. Negli USA, Amazon ha già sperimentato il servizio e funziona benissimo, ma l’unico problema è appunto quello che il drone che recapita il pacco non può arrivare direttamente in casa del destinatario entrando dalla finestra. Sarà più facile che lasci il pacco nei pressi dei punti di raccolta dove un addetto provvederà a riporli negli armadietti collocati in zone di libero accesso. Il vantaggio sarà anche dato dalla consegna della merce ordinata in giornata, se non addirittura in poche ore, senza il rischio che il destinatario sia assente e decongestionando il traffico dai corrieri.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 544.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 142 STATI E 1031 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 18 gennaio 2020)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.