Sbagliato rimanere in una comfort zone

by • 26 marzo 2022 • In evidenza, SOCIALECommenti disabilitati su Sbagliato rimanere in una comfort zone58

Pensavamo di esserci lasciati alle spalle la pandemia, la paura della morte per malattia. Credevamo di avercela fatta, di aver recuperato l’agognata normalità. Ci sbagliavamo. Eccoci di nuovo in mezzo al guado, stavolta a tu per tu col rischio di una guerra nucleare.

Nella vita, a volte, siamo messi di fronte ad un bivio: è meglio sbilanciarsi affermando le proprie idee e condividendo le proprie opinioni o è meglio tenere un profilo basso, stare in silenzio e adeguarsi alla maggioranza? Non sempre le scelte che facciamo si rivelano giuste, però possiamo riflettere su come le cose sarebbero potute andare diversamente, acquisendo una nuova consapevolezza di sé, delle proprie competenze e dei propri mezzi.

L’importanza dei momenti di confronto
Nel lavoro di tutti i giorni ci sono numerose occasioni di confronto: mi piace utilizzare proprio la parola occasione, perché mi dà il senso di qualcosa da sfruttare, come un’opportunità. In certe riunioni, ad esempio, ci si può confrontare con persone che hanno idee diverse, se non addirittura opposte, da quella che reputi più corretta. Cosa fare? Esporsi e partecipare attivamente al dibattito, oppure tacere? Parlare durante le riunioni potrebbe promuovere la tua reputazione, certo, ma capita di avere paura di dire la cosa sbagliata. Situazioni come questa, importanti dal punto di vista professionale, accadono, purtroppo o per fortuna, molto spesso.

Tali situazioni, per certe persone non sono solo sgradevoli, ma diventano dei veri e propri momenti di tensione e nervosismo. Man mano che si cresce e si diventa più competenti nel lavoro, ci si troverà costantemente di fronte a momenti in cui adattare il nostro comportamento risulterà di fondamentale importanza. Senza la capacità e il coraggio di fare un salto, si potrebbero perdere importanti opportunità di avanzamento professionale. Come si può quindi, cambiare la mentalità per sfruttare al meglio ogni occasione di confronto?

4 consigli su come affrontare situazioni scomode

1) Sii onesto con te stesso
Quando non hai sfruttato l’opportunità di parlare, è stato davvero perché ti trovavi completamente d’accordo su quanto detto, o avevi paura di dire qualcosa di diverso? E quando non hai affrontato quel collega che ti stava mettendo in cattiva luce, è stato davvero perché sentivi che alla fine si sarebbe fermato, o perché avevi paura del conflitto? Capita di non volersi sbilanciare per evitare situazioni al di fuori della zona comfort. Altre volte, invece, è giusto prendere coraggio e affermare quello che si pensa, mettendo da parte la paura di sbagliare o contraddire gli altri.

2) Fai ciò che senti davvero
Sono in pochi a lottare in ogni occasione che si presenta sul posto di lavoro. Potresti avere difficoltà a fare due chiacchiere in generale, ma lo troverai più facile se l’argomento è qualcosa che ti appassiona o che conosci bene. Potresti anche riscontrare problemi iniziali a fare networking, ma questo non significa che tu non possa stringere delle amicizie che con il tempo diventeranno poi solide e profittevoli per la tua situazione lavorativa.

3) Guarda le cose in maniera differente
Non attribuire troppa incertezza o variabilità al caso. Conosco dai tempi dell’università persone che hanno avuto grandi difficoltà a uscire dalle loro zone di comfort, sia con i professori che nella vita di tutti i giorni. Ciò che ho sempre cercato di dire loro è che tutto dipende dal proprio approccio: provare a vedere un ostacolo come una sfida o un momento di difficoltà come un’opportunità di crescita può fare la differenza. Più si riesce a trovare il modo di modificare il così detto mindset e più le nostre insicurezze risulteranno piccole.

4) Buttati
Per uscire dalla tua zona di comfort, devi farlo e basta, anche se è scomodo. Metti in atto meccanismi che costringono a tuffarti, e potresti scoprire che ciò di cui inizialmente avevi timore non era poi così impegnativo come pensassi. Per crescere devi lanciarti nelle situazioni: stare fermi nelle proprie idee e convinzioni non serve a nulla. È importante mettersi in gioco, confrontarsi e scontrarsi con chi ne sa più, chiedere il perché l’idea che si appoggia non è quella giusta per poi lavorare su questa, migliorare e migliorarsi. Stare in silenzio non porta a grandi risultati.

Investi su te stesso
È fondamentale capire che cosa si vuole veramente. Ti mancano delle competenze per raggiungere il tuo obiettivo? È normale! Frequenta dei corsi, impara a confrontarti con altre persone e ad affermare le tue idee in modo costruttivo. Ci saranno delle difficoltà? Certamente. Il successo non arriva senza sacrifici.

Rialzarsi dopo le cadute
Ti potrà capitare di inciampare, ma fa parte del gioco! In effetti, questo è l’unico modo per imparare, soprattutto se si comprende che i passi falsi sono una parte inevitabile, e di fatto essenziale, del processo di apprendimento e di crescita di una persona. I momenti difficili e le situazioni impegnative sono quelle che insegnano di più. Nella maggioranza delle persone di successo rientrano persone che non si sono arresa e che ci ha creduto fino in fondo nonostante tutte le difficoltà. Nelle biografie di queste persone, nel percorso verso ciò che sono oggi, vengono raccontati fatti o episodi che lasciano il segno, cambiandone tratti della personalità o dell’atteggiamento.

Alla fine, anche se a volte ti senti impotente in situazioni al di fuori della tua comfort zone, hai più potere di quanto pensi. Per questo, prova: onestà con sé stessi, fai ciò che senti e buttati. Credo che, a prescindere dal risultato che otterrai, potrai ritenerti una persona soddisfatta per aver dato a te stesso/a l’opportunità di crescere, imparare e aver fatto un passo in avanti.

Non si finisce mai di imparare, e non si finisce mai nemmeno di sbagliare, quindi non ti preoccupare. Ogni giorno ci riserva un’occasione per diventare una persona migliore del giorno precedente. Sfrutta il tempo a tua disposizione, sei tu che costruisci il tuo destino.

________________________________________________________________


COSTA PARADISO NEWS SUPERA 651.308 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 152 STATI E 1158 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 02 gennaio 2022)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.