Sulla luna minerali per la crescita delle piante

by • 15 marzo 2023 • TECNOLOGIA, In evidenzaCommenti disabilitati su Sulla luna minerali per la crescita delle piante2509

La società norvegese Solsys Mining ed ESA pensano alla possibilità, per i futuri coloni lunari, di coltivare piante direttamente in loco sfruttando le sostanze nutrienti del terreno lunare stesso.

Mentre diverse agenzie spaziali sono impegnate con alcuni progetti per riportare l’uomo sulla Lana come per esempio Artemis, l’ESA pensa a come sfruttare il terreno lunare per consentire la coltivazione direttamente in loco. Il progetto è guidato dall’azienda norvegese Solsys Mining che sta esaminando le modalità con le quali trattare il suolo lunare per creare fertilizzanti per le piante.

Gli studi in corso si basano sull’analisi dei campioni lunari riportati sulla Terra dalle diverse missioni passate. I risultati mostrano che nel suolo lunare sono disponibili sufficienti minerali per la crescita delle piante. Bisogna però tener conto del fatto che il suolo lunare, a causa delle sue peculiari caratteristiche, in presenza di acqua diventa eccessivamente compatto, ostacolando di fatto la germinazione e crescita delle radici.

Per questo l’idea di utilizzare l’agricoltura idroponica può essere un’alternativa valida. I questi sistemi le radici delle piante vengono alimentate direttamente con acqua ricca di sostanze nutritive, consentendo la crescita senza l’uso del suolo.

Il progetto Enabling Lunar In-Situ Agriculture by Producing Fertilizer from Beneficiated Regolith, guidato da Solsys Mining con il Norway’s Geotechnical Institute (NGI) e il Center for Interdisciplinary Research in Space (CIRiS), prevede lo studio di una combinazione di processi meccanici, chimici e biologici per estrarre i nutrienti minerali dalla regolite (polvere e frammenti di materiale, che compongono lo strato più esterno della superficie dei pianeti rocciosi) e concentrarli prima dell’utilizzo.

________________________________________________________________


COSTA PARADISO NEWS SUPERA 693.421 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 156 STATI E 1183 LOCALITÀ ITALIANE
(Google analytics 08 gennaio 2023)


_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

Pin It

Comments are closed.