U.S.A., riprendono le esecuzioni per la pena di morte

by • 23 luglio 2020 • ESTERI, In evidenzaCommenti disabilitati su U.S.A., riprendono le esecuzioni per la pena di morte200

«State uccidendo un uomo innocente». Queste sono state le ultime parole di Daniel Lewis Lee, prima che il boia del carcere di Terre Haute iniettasse nelle sue vene il veleno pentobarbital per ucciderlo. Così, alle 8,07 del 14 luglio 2020, negli Stati Uniti sono riprese le esecuzioni federali, dopo una sosta durata 17 anni. Le ha volute fortemente il presidente Trump, perché sono un tassello importante della campagna per la rielezione a novembre, basata in parte sulla difesa della legge e dell’ordine, in particolare dopo le proteste esplose in tutto il paese dopo l’uccisione di George Floyd a Minneapolis.

Daniel Lee era un suprematista bianco di 47 anni, accusato di aver ucciso una famiglia in Arkansas nel 1990, inclusa una bambina di 9 anni, nell’ambito di un complotto per creare una nazione bianca nella regione del Pacific Northwest. I famigliari delle sue vittime come Earlene Peterson, la cui figlia e nipote erano state assassinate, si erano opposti all’esecuzione. Ieri pomeriggio il giudice distrettuale Tanya Chutkan aveva bloccato il boia, poche ore prima che alle 16 entrasse in azione, per ascoltare i loro ricorsi. Il dipartimento alla Giustizia però ha fatto appello alla Corte Suprema, che alle 2 del mattino ha dato via libera all’iniezione letale.

Altre tre esecuzioni sono previste nei prossimi giorni: Wesley Ira Purker, Dustin Lee Honken e Keith Dwayne Nelson. Le condanne a morte federali erano ferme dal 2003, ma Trump ha voluto riprenderle perché fanno parte della sua strategia elettorale come presidente che difende la legge e l’ordine.

________________________________________________________________

schermata-2016-10-01-alle-19-19-06
COSTA PARADISO NEWS SUPERA 544.000 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 142 STATI E 1031 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 18 gennaio 2020)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.