Via libera agli Anticorpi monoclonali

by • 13 febbraio 2021 • Covid-19, In evidenza, SALUTECommenti disabilitati su Via libera agli Anticorpi monoclonali130

la Commissione tecnico scientifica dell’Aifa ha dato il via libera a due anticorpi monoclonali per il trattamento del Covid-19. Nello specifico, hanno ottenuto l’ok dell’agenzia del farmaco gli anticorpi monoclonali prodotti da Regeneron e da Eli Lilly, ma con alcune condizioni, così come prevede la normativa in materia di medicinali in corso di sperimentazione o utilizzati in altri Paesi nei casi in cui non esista un’alternativa terapeutica valida. In sostanza, con le stesse limitazioni imposte dall’Fda negli Usa e dall’agenzia del farmaco canadese, gli anticorpi monoclonali saranno utilizzati in pazienti in fase precoce con alto rischio di evoluzione.

La notizia è stata accolta con particolare favore dai sanitari in prima linea contro il coronavirus, ma non solo. Si tratta di una buona notizia per tutti gli italiani in generale, perché con i ritardi che si stanno verificando nel piano vaccinale, c’è sostanzialmente a disposizione un’altra arma contro il virus. E a tal proposito, va dato atto al governo uscente di aver predisposto un fondo per la somministrazione degli anticorpi monoclonali in via sperimentale, oltre che della ricerca per lo sviluppo di anticorpi monoclonali italiani.

Gli anticorpi monoclonali sono farmaci precisi, intelligenti e accurati che conosciamo da anni, e che oggi rappresentano l’unica arma farmacologica di cui disponiamo al momento contro il coronavirus. Sono i cosiddetti ‘farmaci biologici’, usati contro malattie come l’artrite reumatoide e, soprattutto, contro i tumori.

Come funzionano questi anticorpi monoclonali?
Si tratta degli stessi anticorpi che il nostro corpo produce quando siamo ammalati o quando ci viene somministrato un vaccino, ma con una differenza, ovvero che sono già pronti ed utilizzabili come una sorta di immunizzazione passiva in quanto non vengono stimolate le cellule immunitarie che conferiscono una ‘memoria’ per produzioni future, come avviene nel caso del vaccino. I monoclonali hanno una durata limitata nel tempo, durano un paio di mesi, fai un ciclo di trattamento e poi lo ripeti se necessario.

UN AIUTO IN PIÙ PER LA CURA E LA PREVENZIONE DEL COVID
È fin troppo evidente, dunque, che con i vaccini che arrivano in ritardo e in dosi minori rispetto a quanto previsto, disporre di un’arma in più contro il Covid-19 consente di proteggere maggiormente le categorie più a rischio. Gli anticorpi monoclonali sono molto utili nella prima fase dell’infezione da coronavirus, anche se la percentuale di successo nella cura dipende da vari fattori. E non è tutto, perché oltre a curare, hanno funzione protettiva, non come un vaccino, sia chiaro, ma chi è ad alto rischio, dunque, potrebbe utilizzarli per una protezione provvisoria. Insomma, in attesa che le case farmaceutiche si rimettano in pari con la fornitura dei vaccini, si potrebbe pensare di usarli con gli ospiti delle Rsa e le altre categorie a rischio.

________________________________________________________________


COSTA PARADISO NEWS SUPERA 605.898 VISUALIZZAZIONI DI PAGINA IN 152 STATI E 1123 LOCALITÀ ITALIANE (Google analytics 04 gennaio 2021)
_______________________________________________________________

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), gli indirizzi mail sono conservati in modo sicuro e utilizzati esclusivamente per informare sulle attività da noi pubblicate.
Potrà cancellarsi dalle newsletter inviando un email al seguente indirizzo: redazione@costaparadisonews.it

Informativa sulla Privacy – Questa operazione è obbligatoria.
________________________________________________________________

Costa Paradiso News non è un prodotto editoriale, viene aggiornato in base al materiale ricevuto dai lettori o da pubblicazioni viste sul web.

I commenti agli articoli e gli annunci delle rubriche sono gratuiti e devono rispettare tutte le leggi e i regolamenti vigenti in Italia.
Gli annunci vengono pubblicati sempre sotto la sola responsabilità dell’utente, che all’atto della richiesta dell’annuncio dichiara altresì di conoscere e accettare le Condizioni Generali di Servizio.

La redazione di Costaparadisonews non potrà essere ritenuta responsabile ad alcun titolo per quanto descritto dagli utenti e per la loro condotta.

Le relazioni intrattenute tra gli utenti del Servizio, incluso l’acquisto, lo scambio di informazioni, anche per il tramite del form di risposta all’annuncio, la consegna o il pagamento di beni o servizi, avvengono esclusivamente tra utenti senza che Costaparadisonews sia parte della relazione.
______________________________________________________________
Informativa sulla Privacy
______________________________________________________________
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Puoi disabilitare i cookie sul tuo browser, oppure accettarli e continuare a navigare.
PER SAPERNE DI PIÙ

______________________________________________________________

.

Pin It

Comments are closed.